Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

Note stampa

Documento di consultazione

DCO 37 / 11

Aggiornamento delle condizioni tecniche ed economiche per la connessione alle reti elettriche con obbligo di connessione di terzi degli impianti di produzione di energia elettrica

15 settembre 2011

Premessa

Con l'adozione del Testo Integrato per le Connessioni Attive (Allegato A alla deliberazione ARG/elt 99/08), vigente dall'1 gennaio 2009, l'Autorità ha definito un quadro di regole riguardanti la connessione alla rete degli impianti di produzione di energia elettrica. Tali regole prevedono procedure e tempistiche predefinite e, solo nel caso di fonti rinnovabili e cogenerazione ad alto rendimento, un calcolo standardizzato del corrispettivo di connessione.

Dal 2009 ad oggi il Testo Integrato delle Connessioni Attive ha subito diversi interventi di modifica tra cui il più rilevante è stato quello introdotto con la deliberazione ARG/elt 125/10 e finalizzato, tra l'altro, a risolvere il fenomeno della saturazione virtuale delle reti elettriche attraverso l'introduzione di alcuni meccanismi regolatori attualmente sospesi dal TAR Lombardia. Tale sospensiva ha, di fatto, vanificato gli effetti dei meccanismi anti-saturazione virtuale determinando un ulteriore incremento dei preventivi di connessione accettati che occupano capacità sulle reti di trasmissione e distribuzione.

Ad oggi, in Italia, a fronte di quasi 250.000 preventivi di connessione alle reti di distribuzione e trasmissione accettati per 196 GW di potenza, solo 42 GW sono relativi ad impianti già connessi. Dei restanti 154 GW, ben 140 GW (attribuiti a 22.000 preventivi) sono relativi ad impianti che non hanno ancora ottenuto l'autorizzazione alla realizzazione ed esercizio, ma che comunque continuano ad impegnare capacità sulle reti, generando il problema della saturazione virtuale. In più, si nota che sono ancora validi più di 1.000 preventivi, per più di 50 GW, accettati prima del 2009, relativi ad impianti che non hanno ancora ottenuto l'autorizzazione alla realizzazione ed esercizio ma che comunque occupano capacità sulle reti da almeno 3 anni.

Ferma restando l'esigenza di sviluppo delle reti e le esigenze di interventi normativi in materia di autorizzazioni, è intenzione dell'Autorità procedere, per quanto di propria competenza, alla revisione di alcune disposizioni contenute nel Testo Integrato delle Connessioni Attive, al fine di gestire in modo più proficuo le richieste di connessione e i preventivi accettati, riducendo il fenomeno della saturazione virtuale delle reti elettriche.

I soggetti interessati sono invitati a far pervenire alla Direzione Mercati dell'Autorità, per iscritto, le loro osservazioni e le loro proposte entro il 17 ottobre 2011.

I soggetti che intendono salvaguardare la riservatezza o la segretezza, in tutto o in parte, della documentazione inviata sono tenuti a indicare quali parti della propria documentazione sono da considerare riservate.
È preferibile che i soggetti interessati inviino le proprie osservazioni e commenti compilando il modulo sottostante.
In alternativa, osservazioni e proposte dovranno pervenire al seguente indirizzo tramite uno solo di questi mezzi: e-mail (preferibile) con allegato il file contenente le osservazioni, fax o posta.
Autorità per l'energia elettrica e il gas
Direzione Mercati
Unità fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale
Piazza Cavour 5 - 20121 Milano
tel. 02.655.65.290/284
fax 02.655.65.265


e-mail: mercati@autorita.energia.it