Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Atti

Scheda tecnica

Delibera 595/2014/R/eel

Regolazione del servizio di misura dell’energia elettrica prodotta

05 dicembre 2014

Con la Delibera 595/2014/R/eel l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico dà seguito a quanto proposto nel documento per la consultazione 262/2014/R/eel, aggiornando la regolazione del servizio di misura dell'energia elettrica prodotta, anche al fine di garantire una maggiore coerenza fra tale servizio e il servizio di misura dell'energia elettrica in prospettiva dell'avvio del quinto periodo di regolazione, fissato al 1 gennaio 2016.
In particolare le delibera introduce alcune modifiche, già illustrate nel documento per la consultazione prevedendo che:
  • in merito alle responsabilità inerenti alle singole attività del servizio di misura, venga attribuita al gestore di rete la responsabilità delle attività di telelettura (raccolta, validazione e registrazione delle misure) dell'energia elettrica prodotta anche per gli impianti di produzione già in esercizio al 27 agosto 2012. Attualmente, infatti, come disciplinato dagli allegati A e Abis della delibera 88/07, per gli impianti entrati in esercizio antecedentemente a tale data, la responsabilità della telelettura non è univoca ed è assegnata, in funzione della taglia dell'impianto, al gestore di rete o al produttore [1];
  • in relazione alle attività di installazione e manutenzione dei misuratori, venga confermato l'attuale quadro regolatorio, fatta eccezione per i misuratori relativi agli impianti di produzione in bassa tensione con potenza nominale superiore a 20 kW dotati di apparecchiature di misura di proprietà del produttore non interoperabili con il sistema di telelettura, per i quali la responsabilità dell'installazione e manutenzione viene posta in capo al gestore di rete;
  • in relazione alle eventuali attività di adeguamento o sostituzione delle apparecchiature di misura, ad eccezione dei misuratori in bassa tensione di cui al precedente paragrafo, i costi generati siano sostenuti dal produttore stesso, in considerazione del fatto che l'attività di misura dell'energia prodotta è volta anche a garantire la corretta erogazione degli incentivi di cui il produttore beneficia;
  • in merito alla remunerazione del servizio di misura dell'energia elettrica prodotta, vengano confermate fino al 31 dicembre 2015 le modalità attualmente vigenti, prevedendo che, a partire dal 2016, la remunerazione di tale attività sarà coerente con la regolazione del servizio di misura nel quinto periodo di regolazione.
Gli aggiornamenti introdotti dovranno essere attuati nel corso del 2015 da tutti i soggetto coinvolti: gestori di rete, produttori di energia interessati dal provvedimento, GSE.

(*) La scheda ha carattere divulgativo e non provvedimentale.


[1] La possibile estensione della responsabilità della telelettura in capo ai gestori di rete anche per gli impianti di produzione già in esercizio alla data del 27 agosto 2012 era stata già preannunciata con la delibera339/2012/R/eel.
Tag: misura