Cerca |  Contatti |  English   

Bilanciamento del gas naturale

Video Tutorial
PARTE I PARTE II

Cos'è il bilanciamento

Il bilanciamento (come definito dal c.d. decreto Letta) rientra nell'ambito del dispacciamento, ossia dell'attività "diretta a impartire disposizioni per l'utilizzazione e l'esercizio coordinati degli impianti di coltivazione, di stoccaggio, della rete di trasporto e di distribuzione, e dei servizi accessori". Il bilanciamento in particolare è l'attività funzionale a mantenere l'equilibrio nel tempo delle immissioni e dei prelievi di gas.
Questa condizione è essenziale per l'esercizio della rete e, viceversa, in assenza di equilibrio, si pregiudicherebbe la sicurezza del sistema e la continuità delle forniture.

Il bilanciamento come servizio

Nel contesto del libero mercato, il bilanciamento può essere visto non solo come un'attività "interna" al gestore della rete, ma anche come un servizio reso agli utenti della rete che, unitamente ai servizi di trasporto, di distribuzione, di stoccaggio e di rigassificazione, consente ad essi di adempiere agli obblighi contrattuali di fornire il gas ai propri clienti (finali o grossisti), nel momento e per le quantità di cui hanno bisogno. Il servizio di bilanciamento, in particolare, comporta il coinvolgimento degli utenti del trasporto che hanno la specifica responsabilità di assicurare, per ogni periodo rilevante (detto giorno gas), il bilanciamento delle immissioni e dei prelievi di gas all'interno della rete.

Da un sistema amministrato al mercato del bilanciamento

L'Autorità, fin dal 2011, anche in attuazione di quanto previsto nel Terzo Pacchetto, è passata da un sistema in cui il bilanciamento era di tipo "amministrato" ad un sistema "di mercato".

Prima della riforma gli utenti che immettevano o prelevavano in modo sbilanciato pagavano una penale fissata amministrativamente. Dopo la riforma, gli utenti che immettono o prelevano in modo sbilanciato, vendono o comprano dal gestore della rete (SNAM Rete Gas) il gas di bilanciamento (ossia la differenza fra i due valori) a prezzi "di mercato" del momento e non a valori prefissati. La riforma ha quindi dato un impulso significativo allo sviluppo dei mercati spot di breve termine e ha quindi rappresentato un passaggio essenziale per la promozione della concorrenza nel mercato nazionale del gas e per lo sviluppo di un mercato all'ingrosso fluido e competitivo, caratterizzato anche dalla presenza di indici di prezzo spot che riflettono l'effettivo valore del gas relativamente a prodotti con consegna nel breve termine. Il meccanismo definito inizialmente ha previsto che lo scambio di gas di bilanciamento avvenisse tramite una piattaforma dedicata a tutti gli operatori. La riforma del servizio di bilanciamento è stata quindi implementata e integrata seguendo un percorso graduale, da un "sistema semplificato" per perfezionarsi e arricchirsi con successivi interventi volti a consolidare un sistema di mercato più completo ed evoluto.

Successivamente, a seguito dell'approvazione del Regolamento europeo del bilanciamento (il Regolamento UE 312/2014 approvato dalla Commissione Europea il 26 marzo 2014) si è dato seguito ad un'ulteriore evoluzione del sistema di bilanciamento, fino all'implementazione completa del Regolamento avvenuta lo scorso 1 ottobre 2016.

Le novità introdotte dal Regolamento UE 312/2014

Le innovazioni più importanti del "disegno" complessivo del sistema di bilanciamento riguardano, in estrema sintesi, la creazione di un sistema che mette in competizione, nel corso del giorno, tutte le risorse flessibili disponibili quali lo stoccaggio, l'importazione o la rigassificazione del Gnl; l'introduzione di prezzi di sbilanciamento che responsabilizzano i singoli utenti a bilanciare le proprie posizioni, in modo che anche la rete, nel suo complesso risulti bilanciata; un diverso ruolo di SNAM Rete Gas, che deve fornire agli utenti le informazioni in tempo reale sullo stato della rete affinché siano gli utenti a bilanciare in modo efficiente il sistema, limitando, viceversa, le azioni di acquisto e  vendita sul mercato a quanto strettamente necessario a fornire "segnali di prezzo".

 

 

Sistema di incentivazione

15.5.17
Relazione sui primi sei mesi di funzionamento del nuovo regime di bilanciamento

In questa relazione relativa ai primi sei mesi del nuovo regime di bilanciamento, sono esaminate le performance di SNAM Rete Gas, misurate secondo gli indicatori stabiliti con la Deliberazione 312/2016/R/gas e sono quantificati, per il periodo in esame, gli incentivi economici a SNAM ivi previsti.
La relazione è stata presentata al Collegio dell'Autorità nella riunione del 18 maggio 2017 e la sua pubblicazione è propedeutica alla prossima consultazione sulla revisione del sistema di incentivazione per l'anno termico 2017-2018.



Riferimenti normativi

Normativa EU
Regolamento UE 312/2014
Regolamento UE 984/2013
Regolamento UE 715/2009

Leggi e decreti
Decreto MISE 16 novembre 16
Decreto Legislativo 164/00 (articolo 21, comma 5) 
Legge 239/04 (articolo 1, comma 23)
Decreto legislativo 93/11 (articolo 21, comma 3)  

Documenti di consultazione
469/2016/R/gas
103/2016/R/gas
422/2015/R/gas
378/2015/R/gas
187/2015/R/gas


Delibere dell'Autorità

349/2017/R/gas
554/2016/R/gas
312/2016/R/gas
193/2016/R/gas
470/2015/R/gas
485/2014/R/gas
538/2012/R/gas

Codice di Rete di SNAM Rete Gas e in particolare il Capitolo 9  

Segnalazioni
Per qualsiasi segnalazione all'Autorità sul funzionamento del sistema di bilanciamento, inviare un email a mercati@autorita.energia.it all'attenzione dell'unità MGI (Mercati Gas all'Ingrosso)