Cerca |  Contatti |  English   

Allegati

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicati e chiarimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 04 aprile 2011

Delibera ARG/gas 37/11

Approvazione di una proposta di modifica del codice di stoccaggio predisposto dalla società Edison Stoccaggio S.p.A ai fini dell’implementazione di una piattaforma informatica per lo scambio di informazioni attraverso internet nell’ambito del contratto di stoccaggio

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 29 marzo 2011
Visti:
  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, (di seguito: decreto legislativo n. 164/00);
  • la legge 3 agosto 2009, n. 102, di conversione del decreto legge 1 luglio 2009, n. 78 (di seguito: legge di conversione);
  • il decreto legge 1 luglio 2009, n. 78, come modificato dalla legge di conversione (di seguito: decreto legge n. 78/09);
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: Autorità) 21 giugno 2005, n. 119/05 e suoi successivi aggiornamenti (di seguito: deliberazione n. 119/05);
  • la deliberazione dell'Autorità 7 maggio 2009, ARG/gas 55/09 (di seguito: deliberazione ARG/gas 55/09);
  • il codice di stoccaggio della società Edison Stoccaggio S.p.A. (di seguito: Edison Stoccaggio) approvato dall'Autorità con la deliberazione 15 maggio 2007, n. 116/07, come successivamente modificato e integrato.
Considerato che:
  • l'articolo 12, comma 7, del decreto legislativo n. 164/00 attribuisce all'Autorità il potere di verificare la conformità dei codici di stoccaggio predisposti dalle imprese di stoccaggio con la disciplina di accesso e di erogazione del servizio;
  • con la deliberazione n. 119/05 l'Autorità ha definito le norme relative all'accesso al servizio di stoccaggio, agli obblighi dei soggetti che svolgono attività di stoccaggio e alla predisposizione dei codici di stoccaggio;
  • con la deliberazione ARG/gas 55/09, l'Autorità ha previsto che le proposte di aggiornamento dei codici di stoccaggio, sottoposte a consultazione, siano oggetto di parere preventivo rilasciato dal Comitato di consultazione sull'attività di stoccaggio;
  • l'articolo 2, comma 2.3, della deliberazione ARG/gas 55/09 prevede che il codice approvato, ovvero aggiornato, venga pubblicato dall'Autorità sul proprio sito internet ed acquisti efficacia dal giorno della sua pubblicazione;
  • in data 16 febbraio 2011 (prot. Autorità 5293 del 22 febbraio 2011) Edison Stoccaggio ha trasmesso all'Autorità, e successivamente integrato con nota in data 16 marzo 2011 (prot. Autorità 7656), una proposta di aggiornamento del proprio codice di stoccaggio relativa all'implementazione di una piattaforma informatica per la gestione delle richieste di conferimento della capacità e per lo scambio di informazioni con gli utenti ai fini dell'erogazione dei propri servizi.
Ritenuto che:
  • la proposta pervenuta dalla società Edison Stoccaggio sia:
    1. funzionale ad una maggiore efficienza nella gestione del rapporto contrattuale tra la società stessa e gli utenti del servizio di stoccaggio;
    2. coerente con la regolazione dell'Autorità in materia di accesso e di erogazione del servizio di stoccaggio

DELIBERA

  1. di considerare positivamente verificata e conseguentemente di approvare per quanto di competenza la proposta di aggiornamento del codice di stoccaggio nella versione presentata da Edison Stoccaggio S.p.A con comunicazione del 16 febbraio 2011 (prot. Autorità 5293) come integrata con comunicazione del 16 marzo 2011 (prot. Autorità 7656) ed allegata al presente provvedimento (Allegato A);
  2. di pubblicare sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it) il presente provvedimento e la versione aggiornata del codice di stoccaggio ai sensi di quanto disposto al precedente punto 1;
  3. di notificare il presente provvedimento, mediante plico raccomandato con avviso di ricevimento, alla società Edison Stoccaggio S.p.A., con sede legale in Foro Buonaparte 31, 20121 Milano, in persona del legale rappresentante pro tempore.

29 marzo 2011
Il Presidente: Guido Bortoni