Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 19 novembre 2009
GU n. n. 298 del 23 dicembre, SO n. 240

Delibera ARG/elt 171/09

Approvazione della proposta di Terna S.p.A. per l’implementazione delle procedure concorsuali di assegnazione dei CCC per l’anno 2010

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79/99, e sue modifiche e provvedimenti applicativi;
  • la legge 27 ottobre 2003, n. 290;
  • il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 maggio 2004;
  • il decreto del Ministero delle Attività Produttive 20 aprile 2005;
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: Autorità) 19 novembre 2004, n. 205/04 come successivamente integrata e modificata (di seguito: deliberazione n. 205/04);
  • la deliberazione dell'Autorità 9 giugno 2006, n. 111/06 come successivamente integrata e modificata (di seguito: deliberazione n. 111/06);
  • la comunicazione di Terna S.p.A. (di seguito: Terna) in data 13 novembre 2009 - protocollo Autorità n. 67672 del 16 novembre 2009 - (di seguito: comunicazione 13 novembre 2009).
  • la comunicazione della società ERG POWER and GAS S.p.A. (di seguito: ERG) in data 26 ottobre 2009 - protocollo Autorità n. 0063168 del 29 ottobre 2009 - (di seguito: comunicazione 26 ottobre 2009).

Considerato che:

  • la deliberazione n. 205/04 prevede che, a decorrere dall'anno 2005, il Gestore della rete - oggi Terna - organizzi delle procedure concorsuali per l'assegnazione di strumenti di copertura dal rischio di volatilità del corrispettivo di assegnazione della capacità di trasporto (di seguito: CCC); e che, a tale fine, entro il 30 settembre di ciascun anno il Gestore della rete trasmetta all'Autorità una proposta per l'implementazione delle predette procedure concorsuali riferite all'anno solare successivo;
  • con la comunicazione 13 novembre 2009, Terna ha trasmesso all'Autorità una proposta per l'implementazione delle predette procedure concorsuali riferite all'anno 2010.

Considerato inoltre che:

  • con la comunicazione 26 ottobre 2009, ERG ha segnalato all'Autorità che l'esito della procedura concorsuale per l'assegnazione dei CCC riferiti al mese di ottobre 2009 sarebbe stata condizionato da un errore materiale di digitazione commesso da personale della medesima ERG con riferimento all'offerta di CCC nella zona Sicilia con profilo di impegno costante in tutte le ore del mese (di seguito: CCC baseload/Sicilia); e che, come verificato dagli uffici dell'Autorità, la comunicazione 26 ottobre 2009 descrive correttamente la sequenza di offerte presentate dalla medesima società ERG in detta procedura;
  • nella medesima comunicazione 26 ottobre 2009, ERG ha segnalato all'Autorità che la procedura in essere non consentirebbe di comunicare l'errore di digitazione tramite il sistema informatico che gestisce la procedura concorsuale stessa;
  • la proposta per l'implementazione delle procedure concorsuali di assegnazione dei CCC riferiti al 2010, presentata da Terna con la comunicazione 13 novembre 2009, prevede la possibilità per i partecipanti a dette procedure di comunicare eventuali errori materiali relative alle offerte presentate tramite il sistema informatico che gestisce la procedura concorsuale stessa.

Considerato altresì che:

  • le attuali procedure prevedono che in ciascuna sessione possano essere presentate offerte di CCC non accettate nella sessione precedente solo se caratterizzate da prezzi superiori (quindi, che comportino un minor pagamento di Terna al partecipante o un maggior pagamento di questo a Terna) a quelli che caratterizzavano la più bassa offerta accettata nella sessione precedente per quella particolare tipologia di CCC;
  • la regola di ammissibilità delle offerte di cui al punto precedente non consente di presentare offerte che sebbene caratterizzate da prezzi meno favorevoli per Terna sarebbero comunque accettate dato l'insieme di offerte presentate nella sessione precedente; e che, pertanto, detta regola non consente di attribuire ai CCC il loro valore marginale e mantiene al banditore - nel caso di specie Terna - la differenza tra valorizzazione dei CCC al loro valore marginale e valorizzazione degli stessi al prezzo marginale accettato; e che tale effetto rileva in particolare nei casi di errori materiali;
  • una diversa regola di ammissibilità delle offerte - che preveda per esempio che i prezzi offerti in una sessione siano almeno pari al più basso, nel caso in cui Terna debba ricevere, ovvero più alto, nel caso in cui Terna debba pagare, tra quelli che, sulla base delle offerte presentate per gli altri CCC nella sessione precedente, avrebbero consentito di assegnare comunque il CCC oggetto di offerta - consentirebbe di ridurre sensibilmente le criticità di cui al punto precedente.

Ritenuto che:

  • il comportamento di offerta di ERG relativo ai CCC baseload/Sicilia nella procedura concorsuale per l'assegnazione dei CCC riferiti al mese di ottobre 2009 sia stato effettivamente condizionato da un errore materiale commesso dal personale della medesima ERG;
  • per effetto di detto errore materiale e date le regole di ammissibilità delle offerte oggi in vigore vi sia stata una valorizzazione dei CCC oggetto di offerta da parte di ERG nella procedura di cui al punto precedente potenzialmente anche sensibilmente diversa dal valore marginale di detti CCC, date le offerte presentate per gli altri CCC nella medesima procedura;
  • di tale eventuale diversa valorizzazione ha tratto beneficio Terna, non tanto nella sua qualità di venditore di CCC corrispondenti alla capacità fisica di trasporto tra le zone, quanto nella sua veste di banditore d'asta;
  • la proposta per l'implementazione delle procedure concorsuali di assegnazione dei CCC riferiti al 2010, presentata da Terna con la comunicazione 13 novembre 2009, consenta un'adeguata gestione di eventuali errori materiali commessi dai partecipanti.

Ritenuto opportuno:

  • che Terna provveda quanto prima a sviluppare algoritmi e sistemi informatici di gestione delle procedure concorsuali di assegnazione dei CCC che consentano di modificare, almeno a partire dalle procedure di assegnazione dei CCC riferiti al 2011, le regole di ammissibilità delle offerte coerentemente a quanto nei considerati;
  • approvare la proposta per l'implementazione delle procedure concorsuali di assegnazione dei CCC riferiti al 2010 presentata da Terna con la comunicazione 13 novembre 2009;
  • che Terna provveda a rideterminare il valore dei CCC baseload/Sicilia nella procedura concorsuale per l'assegnazione dei CCC riferiti al mese di ottobre 2009 così da attribuire a detti CCC il loro valore marginale date le offerte di CCC complessivamente ricevute e comunque senza modificare gli esiti delle procedure per gli altri soggetti aggiudicatari;
  • che, al fine di cui al punto precedente, detta rideterminazione avvenga utilizzando il più basso tra i prezzi che, date tutte le offerte presentate nell'ultima sessione della corrispondente procedura di assegnazione e trascurando i vincoli di ammissibilità delle offerte, avrebbero consentito l'assegnazione di una quantità marginale di CCC baseload/Sicilia senza modificare, a parte quanto corrispondente a detta quantità marginale, gli altri esiti (prezzi, quantità e soggetti assegnatari) della procedura di assegnazione

DELIBERA

  1. di approvare la proposta per l'implementazione delle procedure concorsuali di assegnazione dei CCC riferiti al 2010 presentata da Terna con la comunicazione 13 novembre 2009;
  2. che Terna provveda a rideterminare il valore dei CCC baseload/Sicilia riferiti al mese di ottobre 2009 utilizzando il più basso tra i prezzi che, date tutte le offerte presentate nell'ultima sessione della corrispondente procedura di assegnazione e trascurando i vincoli di ammissibilità delle offerte, avrebbero consentito l'assegnazione di una quantità marginale di CCC baseload/Sicilia senza modificare, a parte quanto corrispondente a detta quantità marginale, gli altri esiti (prezzi, quantità e soggetti assegnatari) della procedura di assegnazione;
  3. che Terna provveda quanto prima a sviluppare algoritmi e sistemi informatici di gestione delle procedure concorsuali di assegnazione dei CCC che consentano di modificare almeno a partire dalle procedure di assegnazione dei CCC riferiti al 2011 le regole di ammissibilità delle offerte coerentemente a quanto nei considerati;
  4. di trasmettere il presente provvedimento a Terna;
  5. di pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it) il presente provvedimento che entra in vigore dalla data della sua prima pubblicazione.

16 novembre 2009
Il Presidente: Alessandro Ortis