Cerca |  Contatti |  English   

Allegati

Documenti collegati

Provvedimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 17 novembre 2009

Determina n. 72/09

Aggiornamento del “Regolamento per la disciplina dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture stipulati dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas”

Il Direttore Generale dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas

Visti:

  • l'articolo 2, comma 27, della Legge 14 novembre 1995 n. 481/95;
  • il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni, recante: "Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE" (di seguito: Codice dei contratti);
  • il vigente "Regolamento per la disciplina dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture stipulati dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas" (di seguito: Regolamento dei contratti dell'Autorità), approvato dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: Autorità) con deliberazione del Collegio 2 dicembre 2008, GOP 55/08.

Considerato che:

  • il Codice dei contratti costituisce la normativa nazionale di riferimento, per le procedure di appalto e di contratto, a cui l'Autorità deve attenersi per la stipula dei propri contratti di lavori, servizi e forniture;
  • l'Autorità, con deliberazione del proprio Collegio del 2 dicembre 2008, GOP 55/08, ha istituito il "Regolamento dei contratti dell'Autorità", al fine di rendere la propria normativa regolamentare - in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture - coerente con la nuova disciplina normativa di cui al Codice dei contratti;
  • l'art. 72 del vigente Regolamento dei contratti dell'Autorità prevede, tra l'altro, che:
    1. al comma 4: "Le norme del presente Regolamento hanno efficacia applicativa fino all'emanazione di leggi comunitarie, statali, regionali o atti aventi valore ed efficacia normativa a carattere generale, che disciplinino diversamente la materia in oggetto.";
    2. al comma 5: "Qualora il quadro di riferimento per l'aggiudicazione di appalti pubblici, disciplinato dal presente Regolamento, sia oggetto di disciplina generale da parte di altre fonti, con incidenza sulle disposizioni di riferimento contenute nel Codice dei contratti e nel presente Regolamento, le disposizioni del Regolamento risultanti in contrasto con la fonte legislativa si intendono immediatamente disapplicabili.";
    3. al comma 6: "In funzione di quanto previsto ai precedenti comma 4 e 5, qualora intervenga un provvedimento legislativo o regolamentare, che modifica quanto disciplinato nel presente Regolamento, lo stesso viene automaticamente aggiornato secondo la disposizione intervenuta mediante apposito atto a cura del Direttore Generale dell'Autorità.".

Considerato, altresì, che:

  • sono intervenute, dalla data di istituzione del Regolamento dei contratti dell'Autorità, sopravvenute disposizioni legislative che hanno recentemente innovato alcune disposizioni contenute all'interno del testo normativo del Codice dei contratti;
  • tali innovazioni, che modificano il quadro di riferimento per l'aggiudicazione degli appalti pubblici disciplinato dal Regolamento dei contratti dell'Autorità, rientrano nelle fattispecie ricomprese espressamente dai commi 4 e 5 dell'art. 72 del medesimo Regolamento dei contratti dell'Autorità, come precedentemente richiamati;
  • sono altresì intervenuti, dalla data di istituzione del Regolamento dei contratti dell'Autorità, nuovi orientamenti giurisprudenziali che, nel puntualizzare alcuni aspetti procedurali inerenti alcune disposizione del Codice dei contratti in materia di procedure di gara, impattano su alcune disposizioni contenute nel Regolamento dei contratti dell'Autorità;
  • l'Autorità, con la medesima deliberazione del proprio Collegio del 2 dicembre 2008, GOP 55/08, ha dato, tra l'altro, espresso mandato al Direttore Generale per le azioni a seguire, ivi compreso l'assunzione di atti finalizzati all'aggiornamento delle disposizioni contenute nel Regolamento dei contratti dell'Autorità.

Ritenuto:

  • di procedere nell'opera di manutenzione evolutiva del Regolamento dei contratti dell'Autorità, finalizzata alla corretta e trasparente gestione delle attività contrattuali della medesima Autorità strumentali al soddisfacimento degli interessi pubblici che fanno istituzionalmente capo all'Amministrazione
  • che sia, altresì, opportuno procedere - alla luce dei nuovi orientamenti giurisprudenziali intercorsi - ad una contestuale revisione di alcune disposizioni contenute nel medesimo Regolamento dei contratti dell'Autorità al fine di darne un'articolazione maggiormente definita e in linea con gli orientamenti suddetti

 

 

DETERMINA

  1. di approvare - ai sensi dell'art. 72, comma 6 del vigente Regolamento dei contratti dell'Autorità istituito dall'Autorità con la deliberazione del proprio Collegio del 2 dicembre 2008, GOP 55/08 - l'Allegato "Regolamento per la disciplina dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture stipulati dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas - Aggiornamento del 2 novembre 2009" -che costituisce parte integrante e sostanziale della presente determinazione (Allegato A);
  2. di pubblicare la presente determinazione e il relativo Regolamento dei contratti dell'Autorità, nella sua versione aggiornata di cui al precedente punto 1, sul profilo di committente dell'Autorità (http://www.autorita.energia.it/it/bandi_gara.htm);
  3. di dare mandato al Direttore della Direzione Personale, Amministrazione e Finanza dell'Autorità per le azioni a seguire.


Milano,  2 novembre 2009

Il Direttore Generale
Roberto Malaman