Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 03 dicembre 2009

Delibera GOP 56/09

Realizzazione di progetti nell’ambito del Protocollo d’intesa tra l’Autorità per l’energia elettrica e il gas e il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481 (di seguito: legge n. 481/95), ed in particolare l'art. 1, comma 1, che prevede tra le finalità dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) la tutela degli interessi degli utenti e dei consumatori nell'erogazione dei servizi di pubblica utilità dei settori dell'energia elettrica e del gas;
  • il decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206 (di seguito: decreto legislativo n. 206/05);
  • la deliberazione dell'Autorità 23 febbraio 2007, n. 35/07 (di seguito: deliberazione n. 35/07);
  • la deliberazione dell'Autorità 1° aprile 2009, GOP 15/09 (di seguito: deliberazione GOP 15/09) relativa ad un nuovo schema di Protocollo di intesa tra l'Autorità e il Consiglio Nazionale dei consumatori e degli utenti (di seguito: CNCU);
  • il verbale della riunione del 12 novembre 2009 del Gruppo di lavoro previsto dal Protocollo di intesa (di seguito: Gruppo di lavoro).

Considerato che:

  • con la deliberazione GOP 15/09 l'Autorità ha approvato un nuovo Protocollo d'intesa tra l'Autorità medesima ed il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (di seguito: CNCU), sottoscritto il 13 maggio 2009 (di seguito: nuovo Protocollo di intesa), che costituisce un'evoluzione del Protocollo di intesa sottoscritto il 17 ottobre 2001 per tenere conto in particolare dell'avvenuta liberalizzazione dei mercati elettrici e del gas e della sistematizzazione delle norme di tutela dei consumatori conseguente all'emanazione del Codice del consumo;
  • il nuovo Protocollo di intesa impegna l'Autorità ed il CNCU ad individuare attività che comprendono, tra l'altro:
    1. il miglioramento dell'informazione nella disponibilità dei clienti finali per una maggiore comprensione del nuovo assetto dei mercati energetici;
    2. la promozione di attività orientate a favorire la consapevolezza dei clienti finali relativamente ai propri diritti;
    3. la valorizzazione delle attività svolte dalle Associazioni di consumatori per il monitoraggio del servizio erogato ai clienti, mediante la realizzazione di attività presentate e discusse nell'ambito di un apposito Gruppo di lavoro congiunto;
  • con riferimento alle attività da realizzare nell'ambito del nuovo Protocollo di intesa per il periodo 2009-2010, il Gruppo di lavoro, come risultante dal verbale della riunione del 12 novembre 2009, ha proposto di:
    1. predisporre una guida operativa dei diritti dei consumatori nei settori dell'energia e del gas rivolta agli operatori delle Associazioni dei consumatori che svolgono attività di informazione e assistenza al pubblico, destinata alla pubblicazione internet ed eventualmente cartacea;
    2. elaborare una guida alla consultazione del sito internet dell'Autorità al fine di approntare un ulteriore strumento di ausilio per l'individuazione e la ricerca delle fonti regolatorie e di ulteriori informazioni pubblicate nel sito internet medesimo;
    3. avviare un'attività di monitoraggio delle condizioni contrattuali per la fornitura di energia elettrica e di gas, anche in forma congiunta, che sono proposte nel mercato, al fine di individuare da un lato eventuali difformità rispetto al quadro regolatorio o non sufficiente trasparenza, e, dall'altro, best practices, in merito alla struttura e alla formulazione dei relativi contenuti;
  • il Gruppo di lavoro ha altresì rappresentato all'Autorità l'opportunità di tener conto, nella predisposizione di proprio materiale informativo sui diritti dei consumatori, delle esigenze della popolazione italiana di madrelingua tedesca.

Ritenuto che:

  • con riferimento alle proposte formulate dal Gruppo di lavoro in merito alle attività da realizzare nell'ambito del nuovo Protocollo di intesa per il periodo 2009-2010:
    1. il rafforzamento dell'attività di divulgazione dei diritti dei consumatori rivolta al personale delle Associazioni dei consumatori possa validamente contribuire alla più ampia diffusione delle conoscenze della regolazione posta a tutela dei clienti finali nei settori elettrico e gas;
    2. le nuove attività di monitoraggio possano consentire l'acquisizione di elementi conoscitivi complementari o aggiuntivi rispetto a quelli acquisiti direttamente dall'Autorità in merito ad aspetti che rivestono particolare interesse per la tutela dei clienti finali;
  • sia di conseguenza opportuno approvare le proposte di attività avanzate dal Gruppo di lavoro, prevedendo che tali attività siano realizzate dalle Associazioni dei consumatori appartenenti al CNCU sulla base di specifici progetti rispondenti a requisiti stabiliti dall'Autorità;
  • sia opportuno, al fine della definizione di tali requisiti e della conseguente selezione dei progetti in argomento, dare mandato al Direttore della Direzione Consumatori e Qualità del Servizio affinché provveda con successiva determinazione alla loro definizione, attenendosi a principi di trasparenza che da un lato favoriscano l'aggregazione fra le Associazioni dei consumatori, e dall'altro, garantiscano l'efficienza nell'impiego delle risorse e l'efficacia dei risultati nel rispetto della economicità delle scelte;
  • sia opportuno accogliere l'istanza relativa alla necessità di informazione specificatamente rivolta alla popolazione italiana di madrelingua tedesca, provvedendo alla traduzione del manuale dei diritti dei consumatori, in fase di redazione da parte dell'Autorità, di cui è già peraltro prevista la pubblicazione in lingua italiana, e ciò proprio al fine di estendere a una platea di consumatori più numerosa uno strumento di supporto all'esercizio attivo dei propri diritti nei confronti delle imprese;
  • sia necessario prevedere per il sostegno finanziario delle attività di cui sopra un impegno economico massimo pari a € 180.000,00, IVA compresa se dovuta, a valere sul titolo I, categoria IV, capitolo 154 Bilancio di previsione per l'esercizio 1 gennaio 2009 - 31 dicembre 2009 dell'Autorità;
  • sia opportuno affidare al Direttore della Direzione Consumatori e Qualità del Servizio dell'Autorità la valutazione delle eventuali richieste di ammissione al finanziamento dei progetti, rispondenti ai requisiti e criteri sopra definiti, nei limiti degli stanziamenti di cui al precedente alinea

DELIBERA

  1. di approvare le proposte, nell'ambito del Protocollo d'intesa tra l'Autorità per l'energia elettrica e il gas e il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti sottoscritto il 13 maggio 2009, di attività di:
    1. predisposizione di una guida operativa dei diritti dei consumatori nei settori dell'energia e del gas, rivolta agli operatori delle Associazioni dei consumatori che svolgono attività di informazione e assistenza al pubblico, destinata alla pubblicazione internet ed eventualmente cartacea;
    2. elaborazione di una guida alla consultazione del sito internet dell'Autorità al fine di approntare un ulteriore strumento di ausilio per l'individuazione e la ricerca delle fonti regolatorie e di ulteriori informazioni pubblicate nel sito internet medesimo;
    3. monitoraggio delle condizioni contrattuali per la fornitura di energia elettrica e di gas, anche in forma congiunta, che sono proposte nel mercato, al fine di individuare da un lato eventuali difformità rispetto al quadro regolatorio o non sufficiente trasparenza, e, dall'altro, best practices in merito alla struttura ed alla formulazione dei relativi contenuti;
  2. di prevedere che la realizzazione delle attività di cui al precedente punto 1, da svolgersi nel biennio 2009-2010, sia affidata alle Associazioni dei consumatori facenti parte del CNCU in base a specifici progetti rispondenti ai requisiti stabiliti dall'Autorità;
  3. di dare mandato al Direttore della Direzione Consumatori e Qualità del Servizio di provvedere, con successiva propria determinazione, alla definizione puntuale dei requisiti dei progetti per l'effettuazione delle attività di cui al precedente punto 1 e ai relativi criteri di selezione e finanziamento, in conformità ai seguenti principi:
    1. promuovere l'aggregazione tra le Associazioni dei consumatori;
    2. garantire l'economicità e l'efficienza nell'impiego delle risorse;
    3. assicurare efficacia e verificabilità dei risultati;
  4. di autorizzare il finanziamento, nell'ambito delle attività previste per l'attuazione del Protocollo d'intesa tra l'Autorità per l'energia elettrica e il gas e il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti sottoscritto il 13 maggio 2009, di progetti aventi per oggetto le attività di cui al punto 1, nonché della  traduzione in lingua tedesca della guida operativa dei diritti dei consumatori che sarà predisposta dall'Autorità;
  5. di prevedere che per il finanziamento delle attività di cui al punto 4 si provveda mediante l'impegno di euro 180.000,00 (centoottantamila), IVA compresa se dovuta, a valere sul titolo I, categoria IV, capitolo154, del Bilancio di previsione per l'esercizio 1 gennaio 2009 - 31 dicembre 2009 dell'Autorità;
  6. di dare mandato al Direttore della Direzione Consumatori e Qualità del Servizio dell'Autorità, nei limiti delle risorse finanziarie di cui sopra, di valutare le eventuali richieste di ammissione al finanziamento per i progetti che rispondano ai requisiti determinati ai sensi del precedente punto 3 e per le azioni a seguire;
  7. di pubblicare il presente provvedimento, sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).


1 dicembre 2009
Il Presidente: Alessandro Ortis