Cerca |  Contatti |  English   

Allegati

Documenti collegati

Provvedimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 31 marzo 2009
GU n. 133, SO n. 89 del 11 giugno 2009

Delibera ARG/elt 43/09

Monitoraggio degli ordini di manovre di esercizio richiesti da Terna S.p.A. alle imprese distributrici direttamente connesse alla Rete di Trasmissione Nazionale in occasione di disalimentazioni e incidenti rilevanti e modificazioni ed integrazioni all'Allegato A alla deliberazione 27 dicembre 2007, n. 341/07

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 30 marzo 2009

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • l'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 27 dicembre 2007, n. 341/07 (di seguito: Allegato A alla deliberazione n. 341/07), come successivamente modificato e integrato;
  • la lettera prot. TE/P20090000385 del 16 gennaio 2009 (Prot. 0003020 del 22 gennaio 2009) inviata da Terna S.p.A. (di seguito: Terna) all'Autorità, a Enel Distribuzione e a Federutility, e in particolare, l'Allegato A.63 "Procedura per la determinazione dei servizi di mitigazione alle imprese distributrici" (di seguito: procedura proposta da Terna);
  • la lettera prot. 344-09/E/e/UZ/pd del 24 febbraio 2009 (Prot. 0009395 del 27 febbraio 2009) inviata da Federutility all'Autorità, a Terna e a Enel Distribuzione;
  • la lettera prot. Enel-DIS-02/03/2009-0118593 del 2 marzo 2009 (Prot. 0010143 del 4 marzo 2009) inviata da Enel Distribuzione all'Autorità e a Federutility e successivamente inoltrata a Terna con lettera prot. Enel-DIS-20/03/2009-0169615 del 20 marzo 2009;
  • la lettera prot. TE/P20090003939 del 26 marzo 2009 (Prot. 0014381 del 27 marzo 2009) inviata da Terna all'Autorità, a Enel Distribuzione ed a Federutility.

Considerato che:

  • l'articolo 10, comma 10.2, dell'Allegato A alla deliberazione n. 341/07 prevede che i servizi di mitigazione siano valorizzati a decorrere dall'anno 2009;
  • l'articolo 10, comma 10.5, dell'allegato A alla delibera n. 341/07 prevede che:
    1. entro l'anno 2008 Terna e le imprese distributrici direttamente connesse alla Rete di Trasmissione Nazionale (di seguito: RTN) definiscano di comune intesa le procedure per la determinazione operativa dei valori di mitigazione e che Terna predisponga un allegato al Documento A.54 conforme a tale intesa e lo presenti all'Autorità per l'approvazione;
    2. sempre entro l'anno 2008 Terna e le imprese distributrici definiscano i livelli di servizio a cui sono tenute le imprese distributrici direttamente connesse alla RTN nell'esecuzione di ordini di apertura e chiusura di linee attraverso sistemi di teleconduzione o telecontrollo in occasione di disalimentazioni e ne diano comunicazione congiunta all'Autorità;
    3. in mancanza di quanto sopra previsto l'Autorità decida con proprio provvedimento da adottarsi entro il giugno 2009, e che la decorrenza della valorizzazione di servizi di mitigazione sia posticipata all'anno 2010;
  • con la lettera del 16 gennaio 2009 Terna ha presentato all'Autorità un allegato al documento A.54 "Procedura per la determinazione dei servizi di mitigazione alle imprese distributrici", comunicando altresì che nell'ambito del gruppo di lavoro promosso congiuntamente a Federutility e Enel Distribuzione (di seguito: gruppo di lavoro congiunto) "a tutt'oggi permangono parziali divergenze in particolare sugli aspetti relativi ai livelli di servizio, che si ritengono di essenziale importanza al fine di rendere effettivo ed efficace il servizio di mitigazione reso dalle imprese distributrici";
  • con la lettera del 24 febbraio 2009 Federutility ha evidenziato la condivisione della procedura proposta da Terna "per la maggior parte degli aspetti in essa trattati" e ha proposto delle modifiche relative esclusivamente ad alcuni aspetti dei livelli di servizio condivise con Enel Distribuzione;
  • con la lettera del 2 marzo 2009 Enel Distribuzione ha sottolineato la totale condivisione della procedura proposta da Terna in merito ai servizi di mitigazione e che i punti sui quali è mancata l'intesa riguardano solo i livelli di servizio, proponendo delle modifiche relative ad alcuni aspetti dei livelli di servizio condivise con Federutility;
  • con la lettera del 26 marzo 2009 Terna, prendendo atto delle proposte formulate da Federutility e da Enel Distribuzione, ha ribadito la propria posizione espressa con la lettera del 26 gennaio 2009 richiamandosi integralmente alla "Procedura per la determinazione dei servizi di mitigazione alle imprese distributrici".

Ritenuto che:

  • in mancanza dell'intesa nell'ambito del gruppo di lavoro congiunto sia opportuno procedere ad un monitoraggio dei livelli di servizio, e in particolare del livello di esecuzione di ordini di manovre di esercizio richiesti da Terna alle imprese distributrici direttamente connesse alla RTN in occasione di disalimentazioni, inclusi gli incidenti rilevanti;
  • il monitoraggio di cui al precedente alinea decorra dal 1° aprile 2009, abbia durata annuale e preveda una rendicontazione semestrale all'Autorità da parte di Terna e delle imprese distributrici interessate;
  • la valorizzazione dei servizi di mitigazione abbia inizio a conclusione del periodo di monitoraggio di cui ai precedenti alinea;
  • con provvedimento da adottarsi entro il 30 giugno 2010 l'Autorità definisca i livelli di servizio a cui sono tenute le imprese distributrici nell'esecuzione di ordini di apertura di linee attraverso sistemi di teleconduzione o telecontrollo in occasione di disalimentazioni, inclusi gli incidenti rilevanti;
  • a seguito della emanazione del provvedimento di cui al precedente alinea Terna aggiorni l'allegato al documento A.54 "Procedura per la determinazione dei servizi di mitigazione alle imprese distributrici" e lo presenti all'Autorità per approvazione

DELIBERA

  1. di approvare le disposizioni in materia di "Monitoraggio dell'esecuzione di ordini di manovre di esercizio richiesti da Terna alle imprese distributrici direttamente connesse alla Rete di Trasmissione Nazionale in occasione di disalimentazioni, inclusi gli incidenti rilevanti" di cui all'Allegato A alla presente deliberazione di cui forma parte integrante e sostanziale;
  2. di disporre che Terna S.p.A. e le imprese distributrici direttamente connesse alla Rete di Trasmissione Nazionale comunichino semestralmente all'Autorità i risultati del monitoraggio, entro il 31 ottobre 2009 con riferimento al periodo 1° aprile 2009 - 30 settembre 2009, ed entro il 30 aprile 2010 con riferimento al periodo 1° ottobre 2009 - 31 marzo 2010;
  3. di approvare le seguenti modifiche e integrazioni dell'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità 27 dicembre 2007, n. 341/07:
    1. all'articolo 10, comma 10.2, la parola "2009" è sostituita dalle parole "1° aprile 2010";
    2. all'articolo 10, comma 10.3, le parole ", entro livelli di servizio concordati tra Terna e le imprese distributrici," sono soppresse;
    3. il comma 10.5 è soppresso;
  4. di pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it) il presente provvedimento, che entra in vigore dal giorno successivo alla sua prima pubblicazione;
  5. di pubblicare sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it) l'Allegato A alla deliberazione 27 dicembre 2007, n. 341/07, come risultante dalle modificazioni ed integrazioni apportate con il presente provvedimento:

30 marzo 2009
Il Presidente: Alessandro Ortis