Cerca |  Contatti |  English   

Non sono presenti documenti collegati.

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 25 febbraio 2009

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera ARG/elt 21/09

Verifica di conformità della proposta di regolamento per la gestione su base mensile del servizio di interrompibilità istantanea e della integrazione al Codice di trasmissione, dispacciamento, sviluppo e sicurezza della rete predisposte da Terna S.p.A. ai sensi della deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 15 dicembre 2006, n. 289/06

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 23 febbraio 2009

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 maggio 2004;
  • l'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 30 dicembre 2004, n. 250/04;
  • la deliberazione dell'Autorità 15 dicembre 2006, n. 289/06 come successivamente integrata e modificata (di seguito: deliberazione n. 289/06);
  • la lettera inviata dalla Direzione mercati dell'Autorità alla società Terna S.p.A. (di seguito: Terna) in data 30 gennaio 2009, prot. Autorità 4720 (di seguito: lettera 30 gennaio 2009);
  • la lettera di Terna all'Autorità in data 12 febbraio 2009, prot. Autorità n. 7641 del 18 febbraio 2009 (di seguito: lettera 12 febbraio 2009).

Considerato che:

  • la deliberazione n. 289/06 regola il servizio di interrompibilità istantanea e di emergenza dei prelievi di energia elettrica a decorrere dall' 1 gennaio 2008 e fino al 31 dicembre 2010;
  • ai sensi della deliberazione n. 289/06 Terna ha predisposto un regolamento per la gestione del servizio di interrompibilità istantanea e un contratto tipo per la fornitura del medesimo servizio - allegato A.62 del Codice di trasmissione, dispacciamento sviluppo e sicurezza della rete (di seguito: Codice di rete) - che prevedono, tra l'altro, nel corso di ciascun anno due sole assegnazioni da parte di Terna della potenza interrompibile che si rendesse disponibile per la risoluzione dei contratti stipulati con gli operatori o per la rinuncia da parte dei medesimi operatori a una quota della potenza di cui risultano assegnatari;
  • l'attuale congiuntura economica, come segnalato all'Autorità anche da alcuni operatori e associazioni, rischia di portare a una significativa contrazione dei consumi di utenze industriali che prestano il servizio di interrompibilità del carico ai sensi della deliberazione n. 289/06, riducendo la potenza resa disponibile a Terna per la fornitura del medesimo servizio;
  • la contrazione dei consumi di cui al precedente alinea rende necessaria una gestione più flessibile del servizio di interrompibilità istantanea al fine di consentire a Terna di massimizzare in ciascun mese dell'anno la disponibilità di risorse per far fronte alle esigenze di sicurezza del sistema elettrico;
  • con la lettera 30 gennaio 2009 l'Autorità ha richiesto a Terna di adeguare le modalità di gestione del servizio di interrompibilità istantanea, adottate ai sensi della deliberazione n. 289/06, al fine di consentire ai fornitori del medesimo servizio di rendere disponibili, per assegnazione su base mensile, delle quote di potenza interrompibile precedentemente contrattualizzata;
  • con la lettera 12 febbraio 2009 Terna ha inviato all'Autorità una proposta di regolamento per la gestione su base mensile del servizio di interrompibilità istantanea con i relativi allegati e una proposta di contratto tipo per l'erogazione del servizio che costituirà un nuovo allegato del Codice di rete;
  • la proposta di regolamento di cui al precedente alinea prevede in particolare:
    1. la possibilità, da parte degli assegnatari della potenza interrompibile, di comunicare con cadenza mensile il proprio intendimento di rendere disponibile a Terna per le assegnazioni di cui alle successive lettere b) e c) una quota della capacità contrattualizzata;
    2. la possibilità per Terna di assegnare, secondo le vigenti modalità, su base mensile a soggetti che siano in possesso di tutti i requisiti per la prestazione effettiva del servizio di interrompibilità, con riferimento al mese successivo a quello delle comunicazioni di cui alla precedente lettera a), la potenza interrompibile resasi disponibile per effetto delle medesime comunicazioni o per l'applicazione delle norme contrattuali vigenti;
    3. la possibilità per Terna di assegnare nelle due sessioni già attualmente previste e secondo le vigenti modalità, le quote di capacità produttiva oggetto delle comunicazioni di cui alla lettera a) effettuate nel mese in cui le sessioni hanno luogo e che eccedono il 30% della potenza contrattualizzata per ciascun sito;
  • la proposta di cui al precedente alinea prevede che le nuove procedure di gestione su base mensile del servizio di interrompibilità istantanea decorrano dal mese di febbraio 2009, con riferimento alle assegnazioni valevoli per il mese di marzo 2009, e che, salvo diverse disposizioni da parte dell'Autorità, trovino applicazione sino al mese di dicembre 2010, secondo la durata del servizio prevista dalla deliberazione n. 289/06.

Considerato inoltre che:

  • il nuovo allegato al Codice di rete e le procedure di approvvigionamento delle risorse per il servizio di interrompibilità su base mensile proposti da Terna all'Autorità con la lettera 12 febbraio 2009 sono conformi alle direttive adottate dalla stessa Autorità e in particolare alle disposizioni previste dalla deliberazione n. 289/06 e ai criteri di gestione del servizio indicati nella lettera 30 gennaio 2009.

Ritenuto opportuno:

  • verificare positivamente il documento "Contratto per la regolazione del servizio di interrompibilità istantanea su base mensile" come proposto da Terna per l'integrazione del Codice di rete;
  • verificare positivamente il regolamento proposto da Terna per la gestione su base mensile del servizio di interrompibilità istantanea

DELIBERA

  1. di considerare positivamente verificato il documento: "Contratto per l'erogazione del servizio di interrompibilità istantanea con cadenza mensile" a integrazione del Codice di rete predisposto da Terna ai sensi della deliberazione n. 289/06 e inviato all'Autorità con la lettera 12 febbraio 2009;
  2. di considerare positivamente verificata la proposta di regolamento per la gestione su base mensile del servizio di interrompibilità istantanea, con i relativi allegati, predisposta da Terna ai sensi della deliberazione n. 289/06 e inviata all'Autorità con la lettera 12 febbraio 2009;
  3. di trasmettere il presente provvedimento a Terna e al Ministero dello Sviluppo Economico;
  4. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

23 febbraio 2009
Il Presidente: Alessandro Ortis