Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera VIS 17/09

Chiusura dell'istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 8 marzo 2005, n. 39/05, in materia di accesso al servizio di aggregazione delle misure di energia elettrica ai fini del dispacciamento

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Visti:

  • la direttiva 2003/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2003;
  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
  • la delibera dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 30 maggio 1997, n. 61/97, recante disposizioni generali sullo svolgimento dei procedimenti;
  • l'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità 30 dicembre 2003, n. 168/03, come successivamente modificato e integrato (di seguito: deliberazione n. 168/03);
  • l'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità 30 gennaio 2004, n. 5/04, come successivamente modificato ed integrato;
  • la deliberazione dell'Autorità 8 marzo 2005, n. 39/05 (di seguito: deliberazione n. 39/05);
  • la deliberazione dell'Autorità 29 luglio 2005, n. 164/05;
  • la deliberazione dell'Autorità 17 novembre 2005, n. 241/05 (di seguito: deliberazione n. 241/05);
  • la deliberazione dell'Autorità 28 dicembre 2005, n. 293/05;
  • l'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità 9 giugno 2006, n. 111/06, come successivamente modificato e integrato (di seguito: deliberazione n. 111/06);
  • la deliberazione dell'Autorità 2 agosto 2006, n. 183/06 (di seguito: deliberazione n. 183/06);
  • il Testo integrato delle disposizioni dell'Autorità per l'erogazione dei servizi di vendita dell'energia elettrica di maggior tutela e di salvaguardia ai clienti finali ai sensi del decreto legge 18 giugno 2007, n. 73, approvato con deliberazione dell'Autorità 27 giugno 2007 n. 156/07, come successivamente modificato e integrato (di seguito: TIV);
  • la deliberazione dell'Autorità 16 luglio 2007, n. 177/07 (di seguito: deliberazione n. 177/07);
  • la deliberazione dell'Autorità 31 ottobre 2007, n. 278/07;
  • la deliberazione dell'Autorità 27 dicembre 2007, n. 343/07 (di seguito: deliberazione n. 343/07);
  • la deliberazione dell'Autorità 28 gennaio 2008, ARG/elt 5/08;
  • la deliberazione dell'Autorità 18 novembre 2008, ARG/elt 162/08 (di seguito: deliberazione ARG/elt 162/08);
  • la deliberazione dell'Autorità 10 dicembre 2008, ARG/elt 174/08 (di seguito: deliberazione ARG/elt 174/08);
  • il documento per la ricognizione delle problematiche sul servizio di misura dell'energia elettrica e di aggregazione delle misure ai fini del dispacciamento pubblicato in data 13 aprile 2005 dalla Direzione Energia Elettrica sul sito dell'Autorità;
  • il documento per la consultazione, atto n. 14/07, del 12 marzo 2007 "Orientamenti per la definizione o la revisione della disciplina vigente dei rapporti tra i diversi attori che operano in un mercato elettrico liberalizzato" (di seguito: documento flussi);
  • il documento per la consultazione DCO 28/08 del 6 agosto 2008 (di seguito: documento 28/08);
  • il documento per la consultazione DCO 38/08 del 19 dicembre 2008 (di seguito: documento 38/08).

Considerato che:

  • con deliberazione n. 39/05, l'Autorità ha avviato un'istruttoria conoscitiva relativa all'accesso al servizio di aggregazione delle misure di energia elettrica ai fini del dispacciamento (di seguito: istruttoria sull'aggregazione), conferendo mandato al Direttore responsabile della Direzione energia elettrica, ora Direzione Mercati di condurre le attività relative;
  • l'aggregazione delle misure ai fini del dispacciamento è regolata dalle disposizioni di cui alla deliberazione n. 168/03, ora confluite nella deliberazione n. 111/06 (di seguito: disposizioni in materia di servizio di aggregazione delle misure);
  • in attuazione della medesima deliberazione, la Direzione energia elettrica ha acquisito informazioni relative all'ottemperanza da parte delle imprese distributrici degli obblighi in materia di:
    • aggregazione dei dati orari di immissione e prelievo e loro messa a disposizione agli utenti del dispacciamento;
    • gestione dell'anagrafica dei punti di immissione e prelievo basata su un codice alfanumerico identificativo omogeneo sul territorio nazionale;
    • messa a disposizione degli utenti del dispacciamento delle informazioni relative all'anagrafica dei punti di prelievo inclusi nel proprio contratto di dispacciamento;
  • l'Autorità con la deliberazione n. 241/05 ha acquisito un resoconto intermedio dell'istruttoria conoscitiva, evidenziando dei ritardi da parte delle imprese distributrici nell'approntamento e nella messa a punto degli strumenti e degli algoritmi ai fini dello svolgimento delle attività correlate all'aggregazione delle misure ai fini del dispacciamento; e che, con la medesima deliberazione, ha ritenuto opportuno procedere ad acquisire ulteriori elementi circa la natura delle motivazioni sottostanti ai ritardi evidenziati, nonché ad effettuare una ricognizione del raggiungimento della situazione di regime di piena applicazione delle disposizioni in materia di servizio di aggregazione delle misure.

Considerato inoltre che:

  • l'estensione di istruttoria di cui all'alinea precedente ha consentito di individuare alcune criticità che sembravano ostacolare la possibilità di gestire in modo efficiente il coordinamento tra la molteplicità dei soggetti che operano nel settore elettrico;
  • con il documento flussi, l'Autorità ha inteso formulare proposte di soluzione, sia di breve che di lungo periodo, fra l'altro, in materia di alcune delle prestazioni che vengono svolte dall'impresa distributrice o da Terna nei confronti del venditore che sottoscrive il contratto di trasporto e di dispacciamento con riferimento a uno o più punti di prelievo nell'ambito dell'aggregazione delle misure.

Considerato inoltre che:

  • l'Autorità con la deliberazione n. 183/06 ha disposto che le imprese distributrici pervenissero alla piena applicazione del codice alfanumerico identificativo dei punti di immissione e prelievo entro il 31 dicembre 2006 e che, ai fini di maggior trasparenza, fosse messo a disposizione degli utenti del dispacciamento l'aggregato delle misure mensili trasferito a Terna dalle imprese distributrici di riferimento;
  • l'Autorità con la deliberazione n. 177/07 ha avviato un'istruttoria conoscitiva in merito alle anomalie riscontrate nella determinazione delle partite di energia elettrica prelevata dalla rete di trasmissione nazionale e non correttamente attribuita agli utenti del dispacciamento, estesa agli anni dal 2004 al 2007;
  • con la deliberazione ARG/elt 162/08 è stato definito, con decorrenza maggio 2009, il contenuto del flusso informativo dell'anagrafica dei punti di prelievo che le imprese distributrici devono mettere a disposizione degli utenti del dispacciamento entro il sest'ultimo giorno di ciascun mese, e, al contempo, si è individuato che fosse più razionale includere altri contenuti informativi, funzionali alla corretta gestione dei nuovi punti di prelievo da parte degli utenti del dispacciamento, nel flusso informativo di inizio fornitura stabilito in seguito con deliberazione ARG/elt 174/08.

Considerato infine che:

  • l'Autorità con la deliberazione n. 343/07 ha avviato un procedimento avente ad oggetto, fra l'altro, la definizione dei corrispettivi unitari per l'aggregazione delle misure per il biennio 2008 e 2009;
  • nell'ambito del procedimento avviato con la deliberazione ARG/elt 5/08 è stato emanato il documento 28/08 riportante alcuni possibili orientamenti in materia di revisione dei corrispettivi per il servizio di aggregazione delle misure ai fini del dispacciamento da modulare sulla base della qualità del dato e delle tempistiche con cui esso è stato fornito;
  • con il documento 38/08 l'Autorità ha ritenuto opportuno rinviare ad un ulteriore successivo documento per la consultazione la pubblicazione di ulteriori orientamenti in materia di corrispettivi per l'aggregazione delle misure.

Ritenuto che:

  • sia opportuno chiudere l'istruttoria sull'aggregazione;
  • non sia necessario acquisire alcun resoconto conclusivo, in considerazione che:
    • il processo di consultazione condotto con il documento flussi ha permesso ampio dibattito sulle criticità dell'aggregazione delle misure fra tutti gli operatori del settore e gli elementi informativi ottenuti dall'istruttoria e dal documento di consultazione medesimo sulle criticità della gestione dell'anagrafica dei punti di immissione e prelievo sono stati illustrati nelle motivazioni degli interventi in merito adottati con le deliberazioni n. 183/06, ARG/elt 162/08 e ARG/elt 174/08;
    • le criticità relative all'aggregazione dei dati orari di immissione e prelievo e loro messa a disposizione agli utenti del dispacciamento sono oggetto dell'istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione n. 177/07 e tutt'ora in corso

DELIBERA

  1. di chiudere l'istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione n. 39/05;
  2. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

4 marzo 2009
Il Presidente: Alessandro Ortis