Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 29 dicembre 2008

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera VIS 114/08

Chiusura dell'istruttoria conoscitiva avviata con deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 6 novembre 2006, n. 238/06 sulle cause e sulla dinamica delle interruzioni del servizio elettrico verificatasi sul territorio nazionale il giorno 4 novembre 2006

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 23 dicembre 2008

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
  • il regolamento (CE) n. 1228/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2003;
  • la direttiva 2003/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2003;
  • l'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 30 dicembre 2004, n. 250/04 (di seguito: deliberazione n. 250/04);
  • la deliberazione dell'Autorità 6 novembre 2006, n. 238/06 (di seguito deliberazione n. 238/06);
  • il Codice di trasmissione, dispacciamento, sviluppo e sicurezza della rete adottato da Terna ai sensi del DPCM 11 maggio 2004 (di seguito: Codice di Rete)
  • il documento diffuso in data 30 gennaio 2007 dall'Union for the Co-ordination of Transmission of Electricity (di seguito: UCTE) recante Final Report System Disturbance on 4 November 2006 (di seguito: rapporto UCTE);
  • il documento diffuso in data 6 febbraio 2007 dall'European Regulators Group for Electricity and Gas (di seguito: ERGEG), recante The lessons to be learned from the large disturbance in the European power system on the 4th of November 2006 (di seguito: rapporto ERGEG);
  • il Rapporto interno sul disservizio della rete europea del 4 novembre 2006, inviato da Terna all'Autorità con lettera del 23 novembre 2006, protocollo TE/P2006013527 (protocollo Autorità n. 29435 del 27 novembre 2006).

Considerato che:

  • il giorno 4 novembre 2006, un evento, verificatosi ed originatosi al di fuori del territorio nazionale, ha indotto una perturbazione sulla rete di interconnessione con l'estero e sulla rete di trasmissione nazionale, causando la disconnessione di clienti finali in diverse regioni del territorio nazionale;
  • con la deliberazione n. 238/06, l'Autorità ha avviato una istruttoria conoscitiva sulle cause e sulla dinamica delle interruzioni del servizio elettrico di cui al precedente alinea, impegnandosi a promuovere il coinvolgimento delle autorità preposte alla regolazione dei sistemi elettrici dei paesi interessati dall'evento citato;
  • l'istruttoria è stata articolata
    • in una fase internazionale, rivolta alla ricostruzione degli eventi e al loro impatto sulla rete di trasmissione europea;
    • in una fase nazionale, dedicata all'analisi del comportamento degli operatori in condizioni di emergenza del sistema elettrico nazionale;
  • a livello internazionale, l'Autorità ha partecipato ai lavori del gruppo di lavoro istituito dall'ERGEG con il coinvolgimento delle autorità di regolazione dei principali paesi interessati;
  • il rapporto ERGEG, riportante le conclusioni del gruppo di lavoro di cui al precedente alinea,
    • attribuisce la responsabilità dell'evento al mancato coordinamento fra gestori di rete europei ed alla mancata verifica della condizione di sicurezza N-1;
    • contiene alcune raccomandazioni all'UCTE per un miglioramento della gestione coordinata della rete di trasmissione sia in fase di programmazione sia in fase di esercizio in condizioni normali e di emergenza;
    • propone di addivenire alla formulazione di regole europee per l'esercizio in condizioni di degrado di tensione e frequenza degli impianti di generazione connessi alle reti di distribuzione;
  • in attuazione della deliberazione n. 238/06 gli Uffici della Direzione Mercati, con il supporto della Direzione Consumatori e Qualità del Servizio, hanno altresì effettuato indagini sul comportamento degli operatori in Italia, constatando il rispetto da parte di tutti i soggetti delle prescrizioni del Codice di Rete vigenti al momento dell'evento;
  • i principali risultati delle indagini di cui al precedente alinea sono riassunti nel Rapporto di Sintesi denominato "Disservizio del 4 novembre 2006: resoconto conclusivo dell'indagine conoscitiva avviata con deliberazione n. 238/06" (di seguito: Rapporto di Sintesi), allegato al presente provvedimento;
  • la deliberazione n. 238/06 prevedeva la pubblicazione dei risultati ottenuti, anche al fine di contribuire ad una migliore collaborazione tra organismi di regolazione dell'energia e tra gestori delle reti di trasmissione dell'energia elettrica atta ad incrementare la sicurezza di gestione, anche in situazioni di emergenza, dei sistemi elettrici interconnessi europei.

Ritenuto opportuno:

  • acquisire il Rapporto di Sintesi come atto conclusivo dell'istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione n. 238/06 e pubblicarlo in attuazione di quanto previsto dalla medesima deliberazione;
  • promuovere in ambito UCTE il recepimento delle raccomandazioni espresse nel rapporto ERGEG in materia di gestione della rete di trasmissione e regole tecniche per gli impianti di generazione;
  • non procedere con l'apertura di istruttorie formali a carico degli operatori, in quanto il loro comportamento è risultato in linea con la normativa vigente

DELIBERA

  1. di chiudere l'istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione n. 238/06 mediante l'acquisizione, come atto conclusivo, del Rapporto di sintesi allegato al presente provvedimento (Allegato A), di cui forma parte integrante e sostanziale;
  2. di promuovere, tramite il coinvolgimento del CEER, in ambito UCTE il recepimento delle raccomandazioni espresse nel rapporto ERGEG in materia di gestione della rete di trasmissione e regole tecniche per gli impianti di generazione;
  3. di trasmettere copia del presente provvedimento al Ministero dello Sviluppo Economico e alla società Terna S.p.A.;
  4. di pubblicare il presente provvedimento nel sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

23 dicembre 2008
Il Presidente: Alessandro Ortis