Cerca |  Contatti |  English   

Allegati

Documenti collegati

Comunicati stampa

Segnalazioni

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 15 dicembre 2008

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera VIS 111/08

Approvazione del programma di verifiche ispettive nei confronti di operatori che non hanno trasmesso la documentazione richiesta con deliberazione 4 luglio 2008 ARG/com 91/08

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 15 dicembre 2008

Visti:

  • l'articolo 2, comma 12, lettera g), della legge 14 novembre 1995, n. 481 (di seguito: legge n. 481/95);
  • l'articolo 3, commi 1 e 2, del decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 68;
  • l'articolo 81, comma 18, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni in legge 6 agosto 2008, n. 133 (di seguito: decreto-legge n. 112/08);
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 15 dicembre 2005, n. 273/05 (di seguito: deliberazione n. 273/05), recante approvazione del Protocollo di Intesa relativo ai rapporti di collaborazione fra l'Autorità e la Guardia di Finanza (di seguito: Protocollo di Intesa);
  • la deliberazione dell'Autorità 4 luglio 2008 ARG/com 91/08 (di seguito: deliberazione ARG/com 91/08);
  • le determinazioni del Direttore Generale dell'Autorità 1 agosto 2008 n. 47/08 (di seguito: determinazione n. 47/08) e 21 ottobre 2008 n. 61/08.

Considerato che:

  • con la deliberazione ARG/com 91/08, l'Autorità ha richiesto agli operatori che nel periodo di imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del decreto-legge n. 112/08 si trovino nelle condizioni previste dall'articolo 81, comma 16, del medesimo decreto-legge, di trasmettere, entro il 31 luglio 2008, i documenti descritti al punto 1, sub a. e sub b., della stessa deliberazione;
  • con lettere del 18 e 24 novembre 2008, rispettivamente prot. n. 35535 e 36397, l'Autorità ha sollecitato n. 208 operatori, per i quali non risultava pervenuta alcuna risposta, ad inviare i dati richiesti o comunque a dare motivazione della mancata trasmissione entro il termine del 28 novembre 2008, per la prima lettera, e del 5 dicembre 2008, per la seconda;
  • alla data del 15 dicembre 2008, non risultano pervenuti riscontri da parte di n. 3 operatori del settore energia elettrica e gas e di n. 31 operatori del settore petrolifero, destinatari delle lettere di cui al precedente alinea;
  • con comunicazione interna del 15 dicembre 2008 il Nucleo Operativo di cui alla determinazione n. 47/08 ha trasmesso alla Direzione Vigilanza e Controllo un primo programma di verifiche ispettive nei confronti di n. 3 operatori del settore energia elettrica e gas e di n. 7 operatori del settore petrolifero, individuati, tra i non rispondenti, sulla base di un criterio di rilevanza economica;
  • le verifiche ispettive hanno lo scopo di individuare le motivazioni del mancato invio dei documenti di cui al punto 1 della deliberazione n. 91/08 e l'acquisizione di dati contabili rilevabili dall'ultimo bilancio d'esercizio.

Ritenuto che:

  • sia opportuno l'avvio di un primo programma di verifiche ispettive nei confronti di operatori che non hanno ottemperato agli adempimenti di cui al punto 1 della deliberazione n. 91/08

DELIBERA

  1. di approvare un primo programma di n. 10 (dieci) verifiche ispettive nei confronti di operatori che non hanno ottemperato agli adempimenti previsti dal punto 1 della deliberazione n. 91/08, da attuare nel periodo intercorrente fra l'entrata in vigore del presente provvedimento ed il 31 luglio 2009, sulla base del documento allegato alla presente deliberazione di cui forma parte integrante e sostanziale (Allegato A);
  2. di disporre che le singole operazioni ispettive di cui al programma precedente siano effettuate congiuntamente, o disgiuntamente, da personale dell'Autorità e da militari del Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza nel quadro del Protocollo di Intesa, previa notifica, con preavviso non inferiore a 3 (tre) giorni lavorativi, al singolo operatore interessato di un avviso recante l'indicazione del giorno e dell'ora in cui saranno effettuate le operazioni ispettive;
  3. di notificare il presente provvedimento mediante invio di plico raccomandato con avviso di ricevimento agli operatori interessati;
  4. di dare mandato al Direttore della Direzione Vigilanza e Controllo dell'Autorità di trasmettere il presente provvedimento al Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza e di provvedere affinché siano inviate le lettere di incarico di cui all'articolo 5 del Protocollo di Intesa e gli avvisi di cui al precedente punto 2;
  5. di provvedere alla copertura finanziaria della spesa complessiva prevista per la Guardia di Finanza, a valere sul titolo I, categoria IV, capitolo 154, del bilancio di previsione dell'Autorità per l'esercizio 1 gennaio - 31 dicembre 2009;
  6. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

Avverso il presente provvedimento, ai sensi dell'articolo 2, comma 25, della legge n. 481/95, può essere proposto ricorso avanti al Tribunale amministrativo regionale per la Lombardia, entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di notifica dello stesso.

15 dicembre 2008
Il Presidente: Alessandro Ortis