Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

Doc. di consultazione

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 15 febbraio 2008

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera ARG/gas 9/08

Avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di proposte per l'individuazione degli ambiti territoriali minimi per lo svolgimento delle gare per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas e disposizioni integrative per la formazione dei provvedimenti di cui alla deliberazione n. 225/07

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 4 febbraio 2008

Visti:

  • la legge 28 novembre 1980, n. 748 (di seguito: legge n. 748/80);
  • la legge 9 gennaio 1991, n. 10;
  • la legge 14 novembre 1995, n. 481 (di seguito: legge n. 481/95);
  • il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164 (di seguito: decreto legislativo n. 164/00);
  • il decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267;
  • la legge 23 agosto 2004, n. 239;
  • il decreto-legge 1 ottobre 2007, n. 159, come convertito dalla legge 29 novembre 2007, n. 222 (di seguito:decreto-legge n. 159/07);
  • la legge 24 dicembre 2007, n. 244;
  • la legge 23 febbraio 2006, n. 51 (di seguito: legge n. 51/06);
  • la direttiva 2003/55/CE del 26 giugno 2003;
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 30 maggio 1997, n. 61/97;
  • la deliberazione dell'Autorità 21 dicembre 2001, n. 311/01;
  • la deliberazione dell'Autorità 8 aprile 2004, n. 55/04;
  • la deliberazione dell'Autorità 29 luglio 2004, n. 138/04, come successivamente modificata e integrata;
  • la deliberazione dell'Autorità 29 settembre 2004, n. 168/04, come successivamente modificata e integrata;
  • la deliberazione dell'Autorità 29 settembre 2004, n. 170/04, come successivamente modificata e integrata (di seguito: deliberazione n. 170/04);
  • la deliberazione dell'Autorità 2 agosto 2005, n. 171/05, come successivamente modificata e integrata;
  • la deliberazione dell'Autorità 18 gennaio 2007, n. 11/07, come successivamente modificata e integrata;
  • la deliberazione 18 settembre 2007, n. 225/07 (di seguito: deliberazione n. 225/07);
  • la deliberazione 26 settembre 2007, n. 234.

Considerato che:

  • il comma 2, dell'articolo 46-bis, del decreto-legge n. 159/07, stabilisce che i Ministri dello Sviluppo Economico e per gli Affari Regionali e le Autonomie Locali, su proposta dell'Autorità e sentita la Conferenza unificata, determinano gli ambiti territoriali minimi per lo svolgimento delle gare per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas, a partire da quelli tariffari, secondo l'identificazione di bacini ottimali di utenza, in base a criteri di efficienza e riduzione dei costi, e determinano misure per l'incentivazione delle relative operazioni di aggregazione;
  • il comma 3, dell'articolo 46-bis, del medesimo decreto-legge n. 159/07, prevede che, al fine di incentivare le operazioni di aggregazione di cui al comma 2, la gara per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas è bandita per ciascun bacino ottimale di utenza entro due anni dall'individuazione del relativo ambito territoriale, che deve avvenire entro un anno dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del medesimo decreto-legge n. 159/07;
  • il decreto-legge è stato convertito con la legge 29 novembre 2007, n. 222, pubblicata nel Supplemento Ordinario della Gazzetta Ufficiale in data 30 novembre 2007, entrata in vigore in data 1 dicembre 2007.

Considerato che:

  • il comma 3.1 della deliberazione n. 170/04 prevede che per il secondo periodo di regolazione, le tariffe di distribuzione del gas naturale sono definite per ambito tariffario. Nei casi in cui più enti locali affidino in forma associata il servizio di distribuzione o gli stessi dichiarino di costituire un unico ambito tariffario, l'ambito tariffario coincide con l'insieme delle località servite attraverso più impianti di distribuzione di gas naturale da una o anche più imprese di distribuzione;
  • il comma 3.2 della deliberazione n. 170/04 stabilisce che l'ambito tariffario può essere definito con riferimento ai comuni indicati nelle delibere del Comitato interministeriale per la programmazione economica e nei programmi di metanizzazione, ai sensi della legge n. 784/80;
  • sulla base delle disposizioni della deliberazione n. 170/04 risultano identificati circa 2150 ambiti tariffari;
  • l'Autorità con la deliberazione n. 225/07 ha avviato un procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di tariffe per l'attività di distribuzione di gas ai sensi dell'articolo 2, comma 12, lettere d) ed e), della legge 14 novembre 1995, n. 481.

Ritenuto opportuno:

  • avviare un procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di proposte per l'individuazione degli ambiti territoriali minimi per lo svolgimento delle gare per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas e che tali proposte avvengano sulla base di criteri di efficienza e riduzione dei costi, tenendo in considerazione, nel limite di compatibilità con tali criteri, le scelte associative già previste;
  • identificare gli ambiti territoriali minimi per i bacini d'utenza ottimali, anche tenendo conto delle caratteristiche tecniche delle reti in modo da tenere conto dell'integrazione funzionale esistente tra i gasdotti locali;
  • prevedere che le attività propedeutiche alla formazione dei provvedimenti di cui al precedente alinea siano svolte congiuntamente a quelle relative al procedimento avviato con la deliberazione n. 225/07;
  • prevedere che gli ambiti rilevanti ai fini tariffari, ovvero i vincoli di ricavo riconosciuti dal sistema tariffario, che saranno identificati in esito al procedimento avviato con la deliberazione n. 225/07 risultino coerenti con gli ambiti territoriali così individuati;
  • prevedere che, nell'ambito del procedimento avviato con la deliberazione n. 225/07, vengano individuati criteri per favorire l'unicità dell'operatore che esercisce il servizio di distribuzione nell'ambito territoriale, anche in coerenza con le indicazioni del decreto legislativo n. 164/00 e della legge n. 51/06

DELIBERA

  1. di avviare un procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di proposte per l'individuazione degli ambiti territoriali minimi per lo svolgimento delle gare per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas;
  2. di convocare, qualora sia ritenuto opportuno in relazione allo sviluppo del procedimento, audizioni per la consultazione dei soggetti e delle formazioni associative che ne rappresentano gli interessi, ai fini dell'acquisizione di elementi conoscitivi utili per la formazione e l'adozione dei provvedimenti;
  3. di rendere disponibili, qualora sia ritenuto opportuno in relazione allo sviluppo del procedimento, documenti per la consultazione contenenti proposte in materia di tariffe;
  4. di tener conto, nella formazione dei provvedimenti di cui al punto 1 dell'esigenza di razionalizzare l'organizzazione del servizio di distribuzione del gas naturale, secondo criteri di efficienza e riduzione dei costi;
  5. di integrare le disposizioni per l'avvio del procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di tariffe di distribuzione del gas naturale contenute nella deliberazione n. 225/07, per tenere conto delle disposizioni del decreto-legge n. 159/07 in materia di concorrenza e qualità dei servizi essenziali nel settore della distribuzione del gas;
  6. di prevedere che il procedimento di cui al precedente punto 5 si concluda entro il 31 luglio 2008;
  7. di dare mandato al Direttore della Direzione Tariffe dell'Autorità, in collaborazione con la Direzione Mercati, per i seguiti di competenza;
  8. di trasmettere il presente provvedimento al Ministro dello Sviluppo Economico e al Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Locali;
  9. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).
4 febbraio 2008
Il Presidente: Alessandro Ortis