Cerca |  Contatti |  English   

Allegati

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 31 luglio 2008

Delibera RDS 6/08

Richiesta di parere ai soggetti di cui al decreto 8 marzo 2006, art. 2, comma 2, sul Piano Triennale della ricerca di sistema elettrico per il periodo 2009-2011 e avvio di ricognizione

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 24 luglio 2008

Visti:

  • il decreto del Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, di concerto col Ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione economica, 26 gennaio 2000 (di seguito: decreto 26 gennaio 2000), recante individuazione degli oneri generali afferenti al sistema elettrico, tra cui gli oneri relativi al finanziamento delle attività di ricerca e sviluppo di interesse generale per il sistema elettrico;
  • il decreto del Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, di concerto col Ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione economica, 17 aprile 2001, recante modificazioni al decreto 26 gennaio 2000;
  • il decreto del Ministro delle Attività Produttive 8 marzo 2006 (di seguito: decreto 8 marzo 2006), recante nuove modalità di gestione del Fondo per il finanziamento delle attività di ricerca e sviluppo di interesse generale per il sistema elettrico nazionale di cui di cui all'art. 11, comma 1, del decreto 26 gennaio 2000 (di seguito: Fondo) e abrogazione del decreto del Ministro delle Attività Produttive 28 febbraio 2003;
  • il decreto del Ministro delle Attività Produttive 23 marzo 2006 (di seguito: decreto 23 marzo 2006), recante approvazione del "Piano triennale della ricerca di sistema e Piano operativo annuale per le attività di ricerca e sviluppo di interesse generale per il sistema elettrico nazionale e attribuzione delle risorse del Fondo, di cui al decreto 26 gennaio 2006" (di seguito: Piano Triennale);
  • il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 21 giugno 2007 (di seguito: decreto 21 giugno 2007), con il quale sono state attribuite transitoriamente all'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: Autorità) le funzioni del Comitato di Esperti di Ricerca di Sistema Elettrico (di seguito: CERSE), di cui all'art. 8 del decreto 8 marzo 2006;
  • la legge 3 agosto 2007, n. 125, (di seguito: legge 125/07) che ha convertito, con modificazioni, il decreto legge 18 giugno 2007, n. 73, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 139 del 18 giugno 2007;
  • la Disciplina Comunitaria in materia di Aiuti di Stato a favore di Ricerca, Sviluppo e Innovazione (2006/C 323/01), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 30 dicembre 2006, n. C 323/1 (di seguito: Disciplina Comunitaria in materia di Aiuti di Stato a favore di R&S);
  • la decisione della Commissione europea - Direzione generale per la concorrenza, del 20 dicembre 2006, n. (2006) 6681 def., sull'Aiuto di Stato NN. 27/05 - Ricerca e sviluppo del settore elettrico, con la quale è stato dichiarato che, anche in considerazione degli impegni assunti dall'Italia, non è da considerarsi aiuto di stato la concessione di sovvenzioni a favore degli enti pubblici di ricerca, alle condizioni esposte nella Decisione, e che, sempre in considerazione degli impegni assunti dal nostro Paese, il regime che l'Italia intende applicare per finanziare la ricerca industriale e l'attività di sviluppo sperimentale da parte di imprese è un aiuto di Stato che può essere considerato compatibile con la disciplina in materia di R&S;
  • la deliberazione 3 agosto 2007, n. 209/07 (di seguito: deliberazione n. 209/07), con la quale l'Autorità ha attivato le funzioni del CERSE attribuite in via provvisoria all'Autorità stessa con il decreto 21 giugno 2007;
  • la lettera del Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione generale per l'energia e le risorse minerarie, in data 2 ottobre 2007, prot. 0016184, prot. Autorità n. 027337 dell'8 ottobre 2007 (di seguito: lettera 2 ottobre 2007);
  • la deliberazione 24 ottobre 2007, n. 265/07, con la quale è stato costituito il Gruppo di supporto all'Autorità nell'espletamento delle funzioni del CERSE (di seguito: Gruppo di supporto);
  • il documento per la consultazione diffuso dall'Autorità in data 29 aprile 2008 DCO 11/08 "Orientamenti dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas nelle funzioni del Comitato di esperti per la ricerca di sistema elettrico in merito alla formulazione, ai sensi dell'art. 9, comma 1, lettera a) del decreto 8 marzo 2006, del piano triennale 2009-2011 della ricerca di sistema elettrico nazionale" (di seguito: documento per la consultazione DCO 11/08);
  • le osservazioni inviate all'Autorità in risposta al documento per la consultazione DCO 11/08;
  • il documento "Posizioni dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas in merito alle osservazioni e pervenute in risposta al documento di consultazione DCO 11/08", predisposto dal Gruppo di supporto.

Considerato che:

  • con decreto 21 giugno 2007, il Ministro dello Sviluppo Economico ha attribuito transitoriamente all'Autorità le funzioni del CERSE, di cui al decreto 8 marzo 2006;
  • la legge 125/07, all'art. 1, comma 6, prevede che il Ministero dello Sviluppo Economico attui le disposizioni in materia di ricerca e sviluppo di sistema previste dal decreto 8 marzo 2006, rientranti tra gli oneri generali di sistema gestiti dalla Cassa Conguaglio per il Settore Elettrico (di seguito: Cassa);
  • con lettera 2 ottobre 2007, il Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione generale per l'energia e le risorse minerarie, con riferimento alle attività connesse al decreto 21 giugno 2007, ha evidenziato la necessità di attivare la revisione del Piano Triennale della ricerca di sistema elettrico per il periodo 2009-2011 (di seguito: Piano Triennale 2009-2011), con il relativo Piano operativo annuale 2009;
  • con il documento per la consultazione DCO 11/08 l'Autorità ha esposto gli orientamenti in merito alla formulazione del Piano Triennale 2009-2011;
  • hanno formulato osservazioni in risposta al documento per la consultazione DCO 11/08, 23 organizzazioni e 12 persone fisiche (esperti del settore, ecc.);
  • ai sensi del decreto 8 marzo 2006 art. 2, comma 2, il Piano Triennale della ricerca di sistema elettrico è trasmesso al Ministero dello Sviluppo Economico, acquisito il parere, per gli aspetti di competenza del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e della Cassa Conguaglio per il Settore Elettrico;
  • le osservazioni al documento per la consultazione DCO 11/08 hanno fornito spunti ritenuti utili alla predisposizione del Piano Triennale 2009-2011.

Ritenuto:

  • di accogliere alcune delle osservazioni pervenute in risposta al documento di consultazione DCO 11/08, in particolare, come riportato in dettaglio nel documento Posizioni dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas in merito alle osservazioni pervenute in risposta al documento di consultazione DCO 11/08:
    • che debbano essere maggiormente considerati gli aspetti di "governance" del sistema elettrico nazionale;
    • che il Piano Triennale 2009-2011 debba essere articolato in tre aree: Governo, gestione e sviluppo del Sistema elettrico nazionale, Produzione di energia elettrica e protezione dell'ambiente, Razionalizzazione e risparmio nell'uso dell'energia elettrica;
    • che l'ammontare dei diritti di cui all'art. 10, comma 2, lettera b), del decreto 26 gennaio 2000 non debba superare il minore tra i seguenti importi: i) 50% dei benefici economici derivanti dall'utilizzazione dei risultati della ricerca, ii) ammontare del contributo ricevuto a valere sul Fondo.

Ritenuto inoltre:

  • di approvare l'inoltro del documento "Piano Triennale della ricerca di sistema elettrico nazionale per il periodo 2009-2011", di cui all'Allegato A, al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e alla Cassa Conguaglio per il Sistema Elettrico, ai fini dell'acquisizione, per gli aspetti di competenza, dei rispettivi pareri;
  • di trasmettere il presente provvedimento al Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di ricevere indicazioni sulle esigenze di attività oggetto di eventuali futuri accordi di programma, al fine della predisposizione del piano operativo annuale 2009;
  • di verificare la reale capacità dei soggetti operanti nel settore elettrico o in settori collegati di proporre e sviluppare progetti di ricerca e innovazione riguardanti le tematiche individuate nel documento "Piano Triennale della ricerca di sistema elettrico nazionale per il periodo 2009-2011", con particolare riferimento ai progetti che potranno essere attuati nell'ambito del piano operativo annuale 2009, anche al fine di determinare l'ammontare delle risorse finanziarie sulla base della qualità e delle finalità delle proposte;
  • ai fini della suddetta verifica, gli operatori potranno far pervenire in tempi brevi le necessarie indicazioni in merito alla loro disponibilità ad attuare progetti nelle aree indicate, specificando la possibile data di avvio e la durata, il costo di massima previsto, la tipologia delle attività (di tipo a) o b), come definito all'art. 10, comma 2, del decreto 26 gennaio 2000), nonché i risultati attesi, inviando le informazioni richieste all'indirizzo e-mail ricercadisistema@autorita.energia.it

DELIBERA

  1. di approvare l'inoltro del documento "Piano Triennale della ricerca di sistema elettrico nazionale per il periodo 2009-2011", di cui all'Allegato A, che costituisce parte integrante della presente deliberazione, al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e alla Cassa Conguaglio per il Sistema Elettrico, ai fini dell'acquisizione, per gli aspetti di competenza, dei rispettivi pareri;
  2. di trasmettere il presente provvedimento al Ministero dello Sviluppo Economico al fine di ricevere indicazioni sulle esigenze di attività oggetto di eventuali futuri accordi di programma;
  3. di avviare una ricognizione al fine di verificare la reale capacità dei soggetti operanti nel settore elettrico o in settori collegati di proporre e sviluppare progetti di ricerca e innovazione riguardanti le tematiche individuate nel documento "Piano Triennale della ricerca di sistema elettrico nazionale per il periodo 2009-2011", con particolare riferimento ai progetti che potranno essere attuati nell'ambito del piano operativo annuale 2009;
  4. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

24 luglio 2008

Il Presidente: Alessandro Ortis