Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 11 dicembre 2007

Delibera n. 308/07

Disposizioni alla società Terna S.p.A. per l'approvvigionamento a termine delle risorse per il servizio di dispacciamento, ai sensi della deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 9 giugno 2006, n. 111/06

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 6 dicembre 2007

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 9 giugno 2006, n. 111/06 come successivamente integrata e modificata (di seguito: deliberazione n. 111/06);
  • la deliberazione dell'Autorità 6 giugno 2007, n. 130/07 (di seguito: deliberazione n. 130/07);
  • la deliberazione dell'Autorità 19 ottobre 2007, n. 267/07 (di seguito: deliberazione n. 267/07);
  • la lettera della società Terna S.p.A. (di seguito: Terna) in data 15 novembre 2007 prot. TE/P2007013836, prot. Autorità n. 31164 del 21 novembre 2007 (di seguito: lettera 21 novembre 2007).

Considerato che:

  • l'articolo 60, comma 60.5, della deliberazione n. 111/06 riconosce a Terna la facoltà di concludere contratti di approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento;
  • la stipula di contratti per l'approvvigionamento a termine di una risorsa per il servizio di dispacciamento ha principalmente lo scopo di permettere a Terna un'adeguata copertura dai rischi legati alla variabilità dei prezzi e del fabbisogno della medesima risorsa;
  • con la deliberazione n. 130/07 l'Autorità ha approvato una prima proposta da parte di Terna in merito alle procedure concorsuali per l'approvvigionamento a termine di alcune risorse per il servizio di dispacciamento ai sensi del comma 60.5 della deliberazione n. 111/06;
  • conla deliberazione n. 267/07 l'Autorità ha dato a Terna il proprio assenso alla stipula di contratti aventi durata massima fino al 31 dicembre 2007 con i soggetti individuati nell'ambito delle procedure concorsuali di cui al precedente alinea;
  • con la deliberazione n. 267/07 l'Autorità ha inoltre richiesto a Terna l'invio di una nuova proposta di procedura per l'approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento conforme agli obiettivi e ai criteri di cui all'articolo 60, comma 2, della deliberazione n. 111/06, prevedendo in particolare che Terna:
    1. desse priorità alla negoziazione e alla contrattualizzazione a termine dei soli prodotti in grado di garantire un'efficace copertura dai rischi legati alla variabilità dei prezzi e del fabbisogno delle risorse per il servizio di dispacciamento;
    2. apportasse modifiche e integrazioni alla procedura approvata dall'Autorità con la deliberazione n. 130/07 tali da favorire una più ampia partecipazione degli operatori e una conseguente maggiore stabilizzazione dei costi del servizio di dispacciamento;
  • con la lettera 21 novembre 2007 Terna ha inviato all'Autorità la propria proposta di procedura per l'approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento per mezzo di contratti aventi durata massima fino al 31 dicembre 2008;
  • la procedura inviata da Terna con la lettera 21 novembre 2007 apporta alcune modifiche della procedura approvata dall'Autorità con la deliberazione n. 130/07 e in particolare:
    • prevede la contrattualizzazione a termine dei soli prodotti in grado di garantire un'efficace copertura dai rischi legati alla variabilità dei prezzi e del fabbisogno delle risorse per il servizio di dispacciamento;
    • prevede la contrattualizzazione a termine del prodotto "riserva secondaria";
  • la struttura degli oneri di inadempimento prevista dalla procedura di cui al precedente alinea può non risultare del tutto adeguata a coprire eventuali costi sostenuti da Terna sul MSD per la sostituzione delle risorse non prestate in fase di esecuzione degli obblighi contrattuali, con particolare riferimento a possibili situazioni in cui il medesimo soggetto inadempiente possa risultare l'unico in grado di fornire a Terna dette risorse sostitutive;
  • la deliberazione n. 267/07 prevede che l'Autorità si pronunci sulla nuova procedura da parte di Terna entro 15 giorni dalla data di ricevimento.

Ritenuto opportuno:

  • consentire a Terna di implementare la procedura di approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento di cui alla lettera 21 novembre 2007;
  • prevedere che Terna accompagni l'applicazione degli oneri di inadempimento previsti dalla procedura di cui al precedente alinea, con una attività di monitoraggio volta a evidenziare eventuali comportamenti opportunistici in caso di inadempimento degli obblighi contrattuali, con particolare riferimento a possibili situazioni in cui i medesimi soggetti inadempienti siano gli unici in grado di fornire a Terna determinate risorse, segnalando all'Autorità ogni anomalia riscontrata;
  • anche al fine di consentire la più ampia partecipazione da parte degli operatori alla procedura concorsuale di cui al precedente alinea, consentire a Terna di individuare per ciascuna risorsa dei quantitativi massimi di fabbisogno da soddisfare con contratti di fornitura a termine

DELIBERA

  1. di approvare la proposta presentata da Terna con la lettera 21 novembre 2007 relativa alla procedura per l'approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento per mezzo di contratti aventi durata massima fino al 31 dicembre 2008;
  2. di prevedere che Terna, in caso di inadempimento degli obblighi contrattuali da parte degli utenti del dispacciamento, accompagni l'applicazione degli oneri di inadempimento previsti dalla procedura di cui al precedente punto, con una attività di monitoraggio volta a evidenziare eventuali comportamenti opportunistici, con particolare riferimento a possibili situazioni in cui i medesimi soggetti inadempienti siano gli unici in grado di fornire a Terna determinate risorse, segnalando all'Autorità ogni anomalia riscontrata;
  3. di trasmettere il presente provvedimento a Terna;
  4. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it), affinché entri in vigore dalla data della sua pubblicazione.