Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 24 ottobre 2007

Delibera n. 267/07

Disposizioni alla società Terna S.p.A. per la conclusione di contratti di approvvigionamento a termine delle risorse per il servizio di dispacciamento, ai sensi della deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 9 giugno 2006, n. 111/06

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 19 ottobre 2007

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 9 giugno 2006, n. 111/06 come successivamente integrata e modificata (di seguito: deliberazione n. 111/06);
  • la deliberazione dell'Autorità 27 dicembre 2006, n. 314/06;
  • la deliberazione dell'Autorità 27 marzo 2007, n. 73/07 (di seguito: deliberazione n. 73/07);
  • la deliberazione dell'Autorità 6 giugno 2007, n. 130/07 (di seguito: deliberazione n. 130/07);
  • la lettera della società Terna S.p.A. (di seguito: Terna) in data 13 aprile 2007 prot. TE/P2007005101, prot. Autorità n. 10216 del 23 aprile 2007 (di seguito: lettera 23 aprile 2007);
  • la lettera di Terna in data 7 settembre 2007 prot. TE/P2007010852, prot. Autorità n. 23397 del 10 settembre 2007 (di seguito: lettera 10 settembre 2007);
  • la lettera di Terna in data 20 settembre 2007, prot. TE/P2007011302, prot. Autorità n. 25775 del 25 settembre 2007 (di seguito: lettera 25 settembre 2007);
  • la lettera di Terna in data 5 ottobre 2007, prot. TE/P2007011894, prot. Autorità n. 27412 del 9 ottobre 2007 (di seguito: lettera 9 ottobre 2007).

Considerato che:

  • l'articolo 60, comma 60.5, della deliberazione n. 111/06 riconosce a Terna la facoltà di concludere contratti di approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento, purché con modalità tecniche, economiche e procedurali conformi agli obiettivi e ai criteri di cui al comma 60.2 della medesima deliberazione ed approvate dall'Autorità;
  • la stipula di contratti per l'approvvigionamento a termine di una risorsa per il servizio di dispacciamento ha principalmente lo scopo di permettere a Terna un'adeguata copertura dai rischi legati alla variabilità dei prezzi e del fabbisogno della medesima risorsa;
  • con la lettera 23 aprile 2007 Terna ha inviato all'Autorità una proposta in merito alle procedure concorsuali per la stipula di contratti di approvvigionamento a termine di alcune risorse per il servizio di dispacciamento ai sensi del comma 60.5 della deliberazione n. 111/06;
  • al fine di consentire la più ampia partecipazione da parte degli operatori, la procedura di cui al precedente alinea comprendeva, tra le altre, la possibilità di contrattualizzare a termine un prodotto (denominato riserva di potenza attiva senza specificazione di stato) non idoneo a garantire a Terna la piena copertura dai rischi sopra citati;
  • con la deliberazione n. 130/07 l'Autorità ha approvato la proposta di Terna stabilendo che i contratti di cui al precedente alinea avessero una durata non superiore al 31 dicembre 2007 e che la medesima società individuasse per ciascun quantitativo di risorse un limite massimo di spesa;
  • con la deliberazione n. 130/07 l'Autorità ha inoltre stabilito che, nel caso in cui in esito alle procedure concorsuali previste dalla lettera 23 aprile 2007 Terna avesse ricevuto offerte manifestamente insufficienti rispetto al fabbisogno di risorse prestabilito, la stipula dei relativi contratti sarebbe potuta avvenire solo previo assenso dell'Autorità medesima;
  • con la lettera 10 settembre 2007 Terna ha comunicato all'Autorità la propria determinazione dei limiti massimi di spesa per l'approvvigionamento a termine delle risorse per il servizio di dispacciamento nel territorio nazionale;
  • con la lettera 25 settembre 2007 Terna ha comunicato all'Autorità gli esiti della prima fase di selezione delle offerte presentate dagli operatori nell'ambito delle procedure concorsuali indette ai sensi della deliberazione n. 130/07, ha informato inoltre l'Autorità circa il proprio intendimento di procedere a sollecitare l'invio di offerte migliorative da parte degli operatori già selezionati e di avviare una trattativa privata nel caso in cui un unico operatore fosse stato selezionato per la fornitura a termine di una determinata risorsa;
  • con la lettera 9 ottobre 2007 Terna ha comunicato all'Autorità gli esiti finali delle procedure di selezione delle offerte, il nominativo dei soggetti con cui intende procedere a stipulare i contratti di fornitura a termine delle risorse e i relativi quantitativi e prezzi;
  • con la lettera 9 ottobre 2007 Terna ha inoltre comunicato che le offerte di cui al precedente alinea sono risultate manifestamente insufficienti a soddisfare il fabbisogno di risorse prestabilito;
  • con la lettera 9 ottobre 2007 Terna ha infine comunicato che le offerte per il prodotto riserva di potenza attiva senza specificazione di stato sono risultate del tutto insoddisfacenti, tanto che nessun operatore è risultato selezionato per la fornitura a termine di tale risorsa.

Considerato inoltre che:

  • ai sensi della deliberazione n. 130/07 l'assenso dell'Autorità è condizione necessaria per consentire a Terna la stipula dei contratti di approvvigionamento a termine delle risorse per il servizio di dispacciamento;
  • secondo quanto riportato nella lettera 9 ottobre 2007 l'esperienza maturata nell'ambito della procedura di selezione delle offerte e le ripetute interazioni con gli operatori hanno permesso a Terna di individuare delle possibili modifiche della procedura tali da favorire una più ampia partecipazione degli operatori e una conseguente maggiore stabilizzazione dei costi del servizio di dispacciamento.

Ritenuto opportuno:

  • consentire a Terna di concludere la procedura approvata con la deliberazione n. 130/07 e di sperimentare l'efficacia della stessa anche nella fase di fornitura delle risorse a termine integrando le normali procedure di approvvigionamento previste nell'ambito del mercato dei servizi di dispacciamento;
  • dare pertanto l'assenso per procedere alla stipula dei primi contratti di durata non superiore al 31 dicembre 2007 per la fornitura a termine di risorse per il servizio di dispacciamento con i soggetti selezionati secondo quanto riportato nella lettera 9 ottobre 2007;
  • richiedere a Terna di sottoporre alla valutazione dell'Autorità una nuova versione della procedura utilizzata ai sensi della deliberazione n. 130/07, che integri le modifiche più opportune per consentire una più ampia partecipazione degli operatori e una possibile maggiore stabilità dei costi del servizio di dispacciamento;
  • anche in considerazione degli esiti della prima procedura utilizzata, richiedere che Terna si impegni affinché la nuova proposta di cui al precedente alinea contempli la possibilità di contrattualizzare a termine prodotti in grado di garantire a Terna un'adeguata copertura dai rischi legati alla variabilità dei prezzi e del fabbisogno delle risorse per il servizio di dispacciamento;
  • stabilire che i contratti derivanti dall'applicazione della procedura modificata di cui al precedente alinea si riferiscano a forniture di risorse per l'anno 2008 e in particolare per il primo trimestre del medesimo anno

DELIBERA

  1. di dare il proprio assenso alla stipula dei contratti di approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento di durata non superiore al 31 dicembre 2007 ai sensi della deliberazione n. 130/07 e secondo quanto riportato da Terna nella lettera 9 ottobre 2007;
  2. di richiedere a Terna l'invio, entro il 15 novembre 2007, di una nuova proposta di procedura per l'approvvigionamento a termine di risorse per il servizio di dispacciamento conforme agli obiettivi e ai criteri di cui all'articolo 60, comma 2, della deliberazione n. 111/06 e in particolare che:
    1. Terna dia priorità alla negoziazione e alla contrattualizzazione a termine dei prodotti in grado di garantire un'efficace copertura dai rischi legati alla variabilità dei prezzi e del fabbisogno delle risorse per il servizio di dispacciamento;
    2. Terna apporti modifiche e integrazioni alla procedura approvata dall'Autorità con la deliberazione n. 130/07 tali da favorire una più ampia partecipazione degli operatori e una conseguente maggiore stabilizzazione dei costi del servizio di dispacciamento;
    3. i relativi contratti di fornitura a termine abbiano una durata massima non superiore al 31 dicembre 2008;
  3. di prevedere che l'Autorità si pronunci sulla proposta trasmessa da Terna ai sensi del precedente alinea entro 15 (quindici) giorni dalla data di ricevimento e che, decorso inutilmente tale termine, la proposta si intenda approvata;
  4. di trasmettere il presente provvedimento a Terna;
  5. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it), affinché entri in vigore dalla data della sua pubblicazione.