Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 17 novembre 2006

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera n. 247/06

Effettuazione di una ispezione presso la società BIM - Gestione servizi pubblici Spa

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 15 novembre 2006

Visti:

  • l'articolo 2, comma 12, lettera g), della legge 14 novembre 1995, n. 481 (di seguito: legge n. 481/95);
  • l'articolo 3, commi 1 e 2, del decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 68;
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 21 dicembre 2001, n. 311/01;
  • la deliberazione dell'Autorità 29 settembre 2004, n. 170/04, come successivamente integrata e modificata (di seguito: deliberazione n. 170/04);
  • la deliberazione dell'Autorità 15 dicembre 2005, n. 273/05 (di seguito: deliberazione n. 273/05), recante approvazione del Protocollo di Intesa relativo ai rapporti di collaborazione fra l'Autorità e la Guardia di Finanza (di seguito: Protocollo di Intesa).

Considerato che:

  • la disciplina tariffaria introdotta dalla deliberazione n. 170/04 prevede al Titolo 2 un regime ordinario per la determinazione del vincolo sui ricavi di distribuzione nell'ambito del quale si riconoscono i nuovi investimenti effettuati dalle imprese;
  • l'Autorità si riserva comunque di valutare la correttezza delle proposte tariffarie formulate, anche successivamente all'approvazione delle tariffe ed anche effettuando ispezioni presso le imprese di distribuzione;
  • la società BIM - Gestione servizi pubblici Spa, ha inviato, tramite il sistema telematico predisposto dall'Autorità, i dati di natura tecnica, economica e patrimoniale, necessari alla determinazione del vincolo sui ricavi di distribuzione del gas naturale, con riferimento al regime ordinario di cui alla deliberazione n. 170/04, per gli anni termici 2004-2005, 2005-2006 e 2006-2007;
  • tra i dati di cui al precedente alinea assumono particolare rilevanza quelli relativi ai nuovi investimenti realizzati, ai contributi capitalizzati ed alle dismissioni;
  • la società BIM - Gestione servizi pubblici Spa ha altresì inviato, tramite il sistema telematico predisposto dall'Autorità, i conti annuali separati ai sensi della deliberazione n. 311/01 riferiti agli esercizi 2003 e 2004;
  • i dati economici e patrimoniali presentati ai fini della determinazione del vincolo sui ricavi di distribuzione del gas naturale devono risultare congruenti con quelli riportati nel bilancio di esercizio, nonché con quelli presentati nei conti annuali separati.

Ritenuto che:

  • sia opportuno effettuare un'ispezione presso la società BIM - Gestione servizi pubblici Spa, al fine di verificare la correttezza dei dati tecnici, economici e patrimoniali inviati, tramite il sistema telematico predisposto dall'Autorità, per la determinazione delle tariffe di distribuzione relative agli anni termici 2004-2005 e 2005-2006

DELIBERA

  1. di effettuare un'ispezione presso la società BIM - Gestione servizi pubblici Spa, con sede legale in Via Tiziano Vecellio n. 27/29, 32100 Belluno (BL), da attuare nel periodo intercorrente tra la data di notificazione del presente provvedimento e il 31 dicembre 2006, sulla base del documento allegato alla presente delibera di cui forma parte integrante e sostanziale (Allegato A);
  2. di disporre che le singole operazioni ispettive siano effettuate congiuntamente, o disgiuntamente, da personale dell'Autorità e da militari della Guardia di Finanza nel quadro del Protocollo di Intesa, previa notifica, con preavviso non inferiore a 3 (tre) giorni lavorativi, al singolo esercente interessato di un avviso recante l'indicazione del giorno e dell'ora in cui saranno effettuate le operazioni ispettive;
  3. di notificare il presente provvedimento mediante invio di plico raccomandato con avviso di ricevimento alla società BIM - Gestione servizi pubblici Spa, con sede legale in Via Tiziano Vecellio n. 27/29, 32100, Belluno (BL);
  4. di dare mandato al Direttore della Direzione Vigilanza e Controllo dell'Autorità, di trasmettere il presente provvedimento alla Guardia di Finanza e di provvedere affinché siano inviati le lettere di incarico di cui all'articolo 5 del Protocollo di Intesa e gli avvisi di cui al precedente punto 2;
  5. di provvedere alla copertura finanziaria della spesa complessiva prevista per la Guardia di Finanza non superiore a 1.500,00 (millecinquecento/00) euro, a valere sull'impegno di spesa n. 297 del 6 dicembre 2005;
  6. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

Avverso il presente provvedimento, ai sensi dell'articolo 2, comma 25, della legge n. 481/95, può essere proposto ricorso avanti al Tribunale amministrativo regionale per la Lombardia, entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di notifica dello stesso.

Allegato A

Ispezione presso la società BIM - Gestione servizi pubblici Spa

1. Oggetto e ambito dell'ispezione

Le operazioni ispettive hanno ad oggetto:

1.1 La verifica della correttezza dei dati tecnici (numero dei clienti e quantità di gas distribuito, ripartiti per fasce di consumo e potere calorifico superiore) inviati all'Autorità ai fini della determinazione delle tariffe di distribuzione del gas naturale secondo il regime ordinario di cui alla deliberazione n. 170/04 per gli anni termici 2004-2005 e 2005-2006;

1.2 la verifica della correttezza dei dati economici e patrimoniali inviati all'Autorità ai fini della determinazione delle tariffe di distribuzione del gas naturale secondo il regime ordinario di cui alla deliberazione n. 170/04, nonché la loro congruenza con i dati riportati nei bilanci di esercizio e con quelli forniti ai sensi della deliberazione n. 311/01, con riferimento agli esercizi 2003 e 2004.

2. Modalità di esecuzione dell'ispezione

Le operazioni ispettive saranno effettuate per mezzo della visione ed acquisizione, presso la società BIM - Gestione servizi pubblici Spa, di elementi documentali ed informativi relativi a:

2.1 numero di clienti suddivisi per fasce di consumo e relative quantità di gas distribuito negli anni termici 2002-2003 e 2003-2004;

2.2 potere calorifico superiore applicato nella conversione delle tariffe negli anni 2004-2005 e 2005-2006;

2.3 valori dei nuovi investimenti, dei contributi capitalizzati e delle dismissioni dichiarati ai fini della determinazione delle tariffe di distribuzione del gas naturale, nel bilancio di esercizio e nei conti annuali separati presentati ai sensi della deliberazione n. 311/01 con riferimento agli esercizi 2003, 2004 ed, eventualmente, al secondo semestre dell'esercizio 2002.