Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Delibera n. 245/04

Modifica ed integrazione del Regolamento di contabilità con allegato schema dei conti dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas con riferimento al nuovo sistema deleghe di spesa, al sistema in economia per acquisizione di beni e servizi, nonché alla istituzione e nomina della figura del Ragioniere Capo

Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it il 30 dicembre 2004

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 28 dicembre 2004

Visti:

  • l'articolo 2, comma 27, della Legge 14 novembre 1995 n. 481/95;
  • il Regolamento di contabilità dell'Autorità approvato con delibera 4 dicembre 1996, n. 3/96 e delibera 30 maggio 1997, n. 59/97, modificato ed integrato da ultimo con delibera 5 giugno 2002 n. 104/02, ed in particolare:
    1. l'articolo 15 che definisce gli impegni e le deleghe di spesa di competenza del Direttore Generale;
    2. l'articolo 43 che definisce i soggetti competenti a tutti gli atti necessari per l'acquisizione di beni e servizi;
    3. il Titolo III che regola l'attività contrattualistica dell'Autorità stessa nei limiti e secondo le norme della legislazione vigente in materia di appalti e contratti;
    4. l'articolo 42ter che prevede la possibilità di utilizzare il sistema in economia quale procedura negoziale nell'ambito di esecuzione di lavori ed acquisizione di beni e servizi;
  • il decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n. 554 e successive modificazioni, recante Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni (di seguito: d.P.R. n. 554/99);
  • il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 286, recante "Riordino e potenziamento dei meccanismi e strumenti di monitoraggio e valutazione dei costi, dei rendimenti e dei risultati dell'attività svolta dalle amministrazioni pubbliche, a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59";
  • il decreto del Presidente della Repubblica 20 agosto 2001, n. 384 (di seguito d.P.R. n. 384/01), recante "Regolamento di semplificazione dei procedimenti in economia";
  • la deliberazione dell'Autorità del 9 settembre 2004, n. 153/04, recante "Introduzione di un sistema di contabilità economico-patrimoniale integrato alla contabilità finanziaria";
  • la deliberazione dell'Autorità del 20 ottobre 2004, n. 182/04, con la quale l'Autorità ha adottato il Regolamento di organizzazione e funzionamento, delineando il nuovo assetto organizzativo dell'Autorità stessa;
  • la deliberazione dell'Autorità del 20 ottobre 2004, n. 183/04, recante "Adozione di una nuova organizzazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas, nomina dei Responsabili delle Direzioni, compiti delle Unità";
  • la determinazione del Direttore generale dell'Autorità del 3 novembre 2004, n. 157/04, che prevede, tra l'altro, l'assegnazione di specifiche responsabilità all'interno dell'Unità contabilità e bilancio della Direzione personale, amministrazione e finanza.

Considerato che:

  • l'Autorità con propria deliberazione del 9 settembre 2004, n. 153/04, ha:
    1. approvato il progetto sperimentale denominato "Sistema di contabilità economico-patrimoniale e economico-analitica integrata a contabilità finanziaria nell'Autorità per l'energia elettrica e il gas" nei termini di cui agli allegati A e B alla citata delibera n. 153/04;
    2. stabilito di applicare il progetto di cui al precedente alinea ai fini della gestione contabile relativa all'esercizio 1 gennaio 2005 - 31 dicembre 2005;
  • la nota integrativa all'allegato A di cui sopra, al punto 1 - lettera d) - prevede, tra l'altro, l'adozione di un nuovo sistema di deleghe di spesa e conseguenti modifiche regolamentari;
  • l'Autorità utilizza il sistema in economia come procedura negoziale residuale per l'acquisizione di beni e servizi;
  • è prassi comune che le pubbliche amministrazioni si dotino di appositi regolamenti interni, che disciplinano le norme per procedere all'acquisizione di beni e forniture tramite il sistema in economia, individuando, mediante apposito provvedimento ed in relazione a specifiche esigenze, le tipologie di beni e servizi da acquisire tramite detta procedura;
  • l'articolo 42ter del Regolamento di contabilità dell'Autorità disciplina, oltre l'acquisizione di beni e servizi, anche l'esecuzione di lavori mediante il sistema in economia;
  • l'esecuzione dei lavori in economia è disciplinata dalle norme nazionali in materia di lavori pubblici ed in particolare da quanto disposto dal d.P.R. n. 554/99 e pertanto si rende necessario modificare l'articolo 42ter del Regolamento di contabilità dell'Autorità, prevedendo per l'esecuzione di lavori in economia, un rimando completo a quanto disposto nello specifico dal citato decreto;
  • l'Autorità ha istituito, con propria deliberazione del 20 ottobre 2004, n. 182/04, all'interno della Direzione personale, amministrazione e finanza, l'Unità contabilità e bilancio in sostituzione dell'Ufficio di ragioneria;
  • il Direttore Generale dell'Autorità, con propria determinazione del 3 novembre 2004 n. 157/04, ha disposto, tra l'altro, di affidare le specifiche responsabilità, in materia di contabilità, di cui agli articolo 12, 17, 22, 24, 48 lettere b), g), i), 49, 53 e 54 del Regolamento di contabilità, al rag. Filippo Scotti, funzionario in organico all'Unità contabilità e bilancio.

Ritenuta l'opportunità di:

  • procedere alla ridefinizione dell'attuale sistema di deleghe di spesa al fine di dare compiuta attuazione al principio di decentramento della spesa e delle responsabilità amministrative, in linea con il nuovo assetto organizzativo delineatosi con le deliberazioni del Collegio 182/04 e 183/04;
  • individuare nello specifico le tipologie di beni e servizi, con i relativi limiti di importo delle singole voci di spesa, da acquisire mediante il sistema in economia;
  • prevedere una disciplina regolamentare interna in linea con le disposizioni vigenti in materia di appalti, uniformandone i contenuti normativi ed i criteri procedurali ai disposti del d.P.R. n. 384/01;
  • escludere dalla disciplina regolamentare le procedure di esecuzione di lavori mediante il sistema in economia, disciplinati nello specifico dal d.P.R. n. 554/99;
  • istituire la figura del Ragioniere Capo cui affidare, in linea con le disposizioni del decreto legislativo n. 286/99, funzioni di verifica e di controllo interno della regolarità amministrativa e contabile degli atti relativi allo svolgimento dell'attività gestionale dell'Autorità;
  • affidare le funzioni di Ragioniere Capo al rag. Filippo Scotti, funzionario già individuato dal Direttore Generale, con determinazione n. 157/04, per l'espletamento di specifiche responsabilità da ritenersi assorbite nel ruolo e nelle funzioni del Ragioniere Capo.

Ritenuto, altresì, che per dar seguito a quanto previsto ai precedenti alinea, vi sia l'esigenza di abrogare, modificare e integrare alcuni articoli del vigente Regolamento di contabilità, approvato con delibera 5 giugno 2002, n. 104/02

DELIBERA

  1. di abrogare il vigente Regolamento di contabilità dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas, approvato dalla medesima Autorità con delibera 5 giugno 2002, n. 104/02;
  2. di approvare il Regolamento di contabilità dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas riportato in allegato come parte integrante e sostanziale della presente deliberazione (Allegato A)
  3. di affidare al rag. Filippo Scotti, funzionario dell'Unità contabilità e bilancio della Direzione personale, amministrazione e finanza dell'Autorità, le funzioni di Ragioniere Capo;
  4. di dare mandato al Direttore generale per le azioni a seguire;
  5. di pubblicare la presente delibera nel sito internet dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (www.autorita.energia.it), affinché entri in vigore dalla data della pubblicazione.