Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Doc. di consultazione

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera n. 209/04

Avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di revisione del corrispettivo variabile relativo alla commercializzazione all'ingrosso di cui alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 4 dicembre 2003, n. 138/03

Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it il 1 dicembre 2004
GU n. 301 del 24 dicembre 2004

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 30 novembre 2004

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481/95;
  • il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164/00;
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 30 maggio 1997, n. 61/97;
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 31 ottobre 2002 (di seguito: dPCm 31 ottobre 2002);
  • la deliberazione dell'Autorità 12 dicembre 2002, n. 207/02;
  • la deliberazione dell'Autorità 4 dicembre 2003, n. 138/03 (di seguito: deliberazione n.138/03);
  • la deliberazione dell'Autorità 14 ottobre 2004 n. 178/04 (di seguito: deliberazione n.178/04);
  • la deliberazione dell'Autorità 27 ottobre 2004, n. 188/04, recante richiesta di informazioni e documenti in materia di revisione delle modalità di aggiornamento della componente materia prima delle condizioni economiche di fornitura del gas naturale.

Considerato che:

  • con la deliberazione n. 138/03, l'Autorità ha stabilito, nella fase di avvio del mercato, condizioni economiche di fornitura al fine di consentire un ordinato e graduale passaggio al mercato liberalizzato da parte degli utenti finali che si trovavano nella condizione di cliente vincolato, definendo le quote relative al trasporto e allo stoccaggio, e un unico corrispettivo variabile relativo alla commercializzazione all'ingrosso a copertura, tra gli altri, dei costi di approvvigionamento del gas naturale, dei costi del trasporto internazionale e del margine commerciale;
  • con deliberazione n. 178/04 l'Autorità ha avviato un procedimento per la revisione delle modalità di aggiornamento della componente materia prima delle condizioni economiche di fornitura del gas naturale;
  • nell'ambito del procedimento, le informazioni acquisite in merito alla dinamica dei prezzi all'importazione in Italia evidenziano la necessità di esaminare la congruità dei costi riconosciuti con riferimento al corrispettivo variabile relativo alla commercializzazione all'ingrosso di cui alla deliberazione n. 138/03.

Ritenuto opportuno avviare un procedimento per la formazione di provvedimenti in materia di revisione delle condizioni economiche di fornitura del gas naturale a clienti finali ed in particolare di revisione del corrispettivo variabile di cui al precedente alinea

DELIBERA

  1. di avviare un procedimento ai fini della formazione di provvedimenti in materia di revisione delle condizioni economiche di fornitura del gas naturale a clienti finali, ed in particolare di revisione del corrispettivo variabile relativo alla commercializzazione all'ingrosso di cui alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas, 4 dicembre 2003, n. 138/03;
  2. di rendere disponibili, qualora sia ritenuto opportuno in relazione allo sviluppo del procedimento, documenti per la consultazione contenenti proposte di provvedimenti in materia di revisione delle condizioni economiche di fornitura del gas naturale a clienti finali, ed in particolare di revisione del corrispettivo variabile relativo alla commercializzazione all'ingrosso per l'attività di fornitura del gas naturale;
  3. di attribuire al direttore della Direzione gas dell'Autorità, la responsabilità degli adempimenti di carattere procedurale, amministrativo e organizzativo necessari allo svolgimento dell'attività preparatoria delle decisioni conclusive;
  4. di pubblicare la presente deliberazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e nel sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it), affinché entri in vigore dalla data della sua pubblicazione.