Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera n. 147/04

Proroga dei termini per la chiusura del procedimento avviato con la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas del 1 aprile 2004, n. 54/04

Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it il 6 agosto 2004, ai sensi dell'articolo 6, comma 4, della deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 20 febbraio 2001, n. 26/01

L'AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 6 agosto 2004

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481 (di seguito: legge n. 481/95);
  • il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 2001, n. 244 (di seguito: d.P.R. n. 244/01);
  • la delibera dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 30 maggio 1997, n. 61/97;
  • la deliberazione dell'Autorità 1 aprile 2004, n. 54/04 (di seguito: deliberazione n. 54/04).

Considerato che:

  • con la deliberazione n. 54/04, l'Autorità ha avviato, nei confronti della società Enel Produzione Spa (di seguito: Enel Produzione), una istruttoria formale ai fini dell'eventuale irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria ai sensi dell'articolo 2, comma 20, lettera c), della legge n. 481/95, per violazione dell'articolo 11 dell'Allegato A alla deliberazione dell'Autorità 1 aprile 2003, n. 27/03 (di seguito: l'istruttoria formale);
  • la deliberazione n. 54/04 ha fissato la durata dell'istruttoria formale in 90 giorni, decorrenti dalla data di ricevimento, da parte di Enel Produzione, della comunicazione della medesima deliberazione, e che pertanto il termine finale di detta istruttoria era previsto per il 23 luglio 2004;
  • l'associazione Adiconsum - Associazione difesa consumatori e ambiente (di seguito: Adiconsum), con comunicazione in data 23 aprile 2004, prot. n. 307/04, prot. Autorità n. 010966 del 28 aprile 2004, la società Dalmine Energie Spa (di seguito: Dalmine Energia), in proprio e in qualità di mandataria di 55 clienti finali, con comunicazione in data 30 aprile 2004, prot. Autorità n. 011303 del 3 maggio 2004 e la società Enel Spa (di seguito: Enel Spa), con comunicazione in data 18 maggio 2004, prot. n. 122, prot. Autorità n. 012531 del 19 maggio 2004, hanno chiesto, ai sensi dell'articolo 5 del d.P.R. n. 244/01, di intervenire nel procedimento avviato con la deliberazione n. 54/04;
  • con le medesime comunicazioni, Adiconsum ed Enel Spa hanno chiesto anche di partecipare all'audizione finale, ai sensi dell'articolo 10, comma 5, del d.P.R. n. 244/01;
  • in data 26 maggio 2004 si è svolta dinnanzi agli Uffici dell'Autorità, ai sensi dell'articolo 10, comma 1, del d.P.R. n. 244/01, l'audizione di Enel Produzione;
  • in data 16 giugno 2004 si è svolta dinnanzi agli Uffici dell'Autorità, ai sensi dell'articolo 2, comma 22, della legge n. 481/95, l'audizione della società Gestore della rete di trasmissione nazionale Spa (di seguito: il Gestore della rete);
  • con note in data 22 giugno 2004, rispettivamente prot. PB/M04/2380/pb-am e prot. PB/M04/2381/pb-am, l'Autorità ha chiesto ad Enel Produzione e al Gestore della rete riscontri in ordine alle dichiarazioni rese nel corso delle rispettive audizioni;
  • alle note di cui al precedente alinea hanno fatto seguito le comunicazioni di Enel Produzione, in data 28 giugno 2004, prot. n. EP/P2004002885 (prot. Autorità n. 15466 del 5 luglio 2004) e del Gestore della rete, in data 6 luglio 2004, prot. GRTN/P2004013304, (prot. Autorità 015769 dell'8 luglio 2004);
  • al fine di chiarire le effettive condizioni degli impianti oggetto dell'istruttoria formale, oggetto di contrastanti o incomplete dichiarazioni in sede di audizione da parte di Enel Produzione e del Gestore della rete e non ancora compiutamente definite nelle citate comunicazioni, con nota in data 7 luglio 2004, prot. PB/M04/2575/pb, gli Uffici dell'Autorità hanno chiesto ad Enel Produzione ulteriori approfondimenti, con particolare riferimento agli eventi che hanno determinato le condizioni di indisponibilità degli impianti, i tempi e gli interventi previsti o effettuati per la loro riattivazione;
  • con lettera in data 15 luglio 2004, prot. EP/P2004003179 (prot. Autorità n. 016304 del 16 luglio 2004) Enel Produzione ha inviato gli approfondimenti richiesti;
  • la ricezione di quest'ultimo documento, essenziale ai fini del completamento dell'istruttoria, solo in prossimità del termine di conclusione del procedimento, rende di fatto inevitabile la proroga di tale termine, peraltro di natura meramente ordinatoria, a tutela del pieno contraddittorio;
  • l'articolo 16, comma 1, del d.P.R. n. 244/01, prevede, infatti, che l'Autorità comunichi, con anticipo di almeno quindici giorni e tenuto conto del termine di conclusione del procedimento, le risultanze istruttorie e la data di conclusione del procedimento medesimo.

Ritenuto che:

  • debba essere necessariamente prorogato al 30 settembre 2004 il termine di conclusione del procedimento avviato con la deliberazione n. 54/04, ciò che consente lo svolgimento delle audizioni finali, finora richieste da Adiconsum e da Enel Spa, alla ripresa dell'attività lavorativa;
  • esigenze di trasparenza dell'attività amministrativa rendano opportuna la proroga espressa del termine per la conclusione del procedimento, termine peraltro ordinatorio

DELIBERA

  1. il termine di conclusione del procedimento avviato con la deliberazione n. 54/04 è prorogato al 30 settembre 2004;
  2. il presente provvedimento sarà comunicato ad Enel Produzione, con sede legale in Viale Regina Margherita 125, 00198 Roma, Enel Spa, con sede legale in Viale Regina Margherita, 137, 00198 Roma, Dalmine Energie, con sede legale in Piazza Caduti 6 luglio 1944, 1, 24044 Dalmine (BG), Adiconsum, con sede legale in via G. M. Lancisi, 25 00161 Roma;
  3. il presente provvedimento sarà pubblicato nel sito internet dell'Autorità www.autorita.energia.it.