Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Questo provvedimento ha esaurito i suoi effetti

Delibera n. 175/02

Proroga dei termini per gli adempimenti della società Gestore della rete di trasmissione nazionale Spa di cui alla deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 1 agosto 2002, n. 151/02

Pubblicata su questo sito il 21 ottobre 2001, ai sensi dell'articolo 6, comma 4, della deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 20 febbraio 2001, n. 26/01.
G.U. serie generale n. 253 del 28 ottobre 2002

L'AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 9 ottobre 2002,

Premesso che l'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito l'Autorità), con deliberazione 1 agosto 2002, n. 151/02, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, Serie generale, n. 196 del 22 agosto 2002 (di seguito: deliberazione n. 151/02), ha fissato condizioni per il riconoscimento di diritti di accesso a titolo prioritario alla capacità di trasporto sulla rete elettrica di interconnessione con l'estero, ai sensi dell'articolo 10, comma 2, del decreto legislativo 16 marzo 1999 n. 79 (di seguito: decreto legislativo n.79/99) di attuazione della direttiva 96/92/CE, a seguito della realizzazione di nuove infrastrutture di rete;

Visti:

  • la legge 14 novembre 1995, n. 481;
  • la direttiva 96/92/CE del Parlamento europeo e del Consiglio recante norme comuni per il mercato interno dell'energia elettrica;
  • il decreto legislativo n. 79/99;

Vista la deliberazione n. 151/02;

Considerato che:

  • l'articolo 5, comma 5.1, della deliberazione n. 151/02 stabilisce che entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della medesima deliberazione, la società Gestore della rete di trasmissione nazionale Spa (di seguito: il Gestore della rete) pubblica nel proprio sito internet, dopo averne data comunicazione all'Autorità, un bando conforme alle disposizioni contenute nel provvedimento stesso (di seguito: il bando), contenente:
    1. le modalità per la presentazione della richiesta di realizzazione di interventi di sviluppo diretto e le modalità di valutazione delle domande e di assegnazione degli interventi;
    2. la descrizione delle procedure trasparenti e non discriminatorie di valutazione delle domande di cui all'articolo 4, comma 4.2, del predetto provvedimento e il termine per la loro presentazione;
  • l'articolo 5, comma 5.1, della deliberazione n. 151/02 stabilisce che entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della medesima deliberazione il Gestore della rete pubblica nel proprio sito internet un documento contenente la specificazione degli ulteriori elementi ritenuti necessari per la valutazione tecnica degli interventi di sviluppo diretto (di seguito: il documento di specifiche tecniche);
  • il Gestore rete ha richiesto all'Autorità, con nota in data 24 settembre 2002 (prot. Autorità 119948 del 25 settembre 2002), chiarimenti in merito alle condizioni di cui alla deliberazione n. 151/02 incidenti sulla stesura del bando e del documento di specifiche tecniche;

Ritenuto che sia opportuno prevedere, al fine di consentire l'acquisizione degli elementi necessari al completamento del bando e del documento di specifiche tecniche, la proroga dei termini di cui all'articolo 5, commi 5.1 e 5.2, della deliberazione n. 151/02;

DELIBERA

1. I termini di cui all'articolo 5, commi 5.1 e 5.2, della deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas 1 agosto 2002, n. 151/02, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, Serie generale, n. 196 del 22 agosto 2002, sono prorogati al 30 novembre 2002;

2. Il presente provvedimento viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e nel sito internet dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (www.autorita.energia.it) affinché entri in vigore dalla data di pubblicazione.

3. Di dare mandato al Presidente di trasmettere il presente provvedimento al Ministro delle attività produttive ed alla società Gestore della rete di trasmissione nazionale Spa e per le altre azioni a seguire.