Cerca |  Contatti |  English   

Elettricità Indicatori di continuità del servizio relativi alle interruzioni lunghe, brevi e transitorie

Anno 2014
Le seguenti tabelle sono pubblicate ai sensi dell'articolo 45 del Testo integrato della qualità dei servizi elettrici (Allegato A alla deliberazione ARG/elt 198/11), e contengono gli indicatori di continuità del servizio di distribuzione dell'energia elettrica relativamente all'anno 2014.

Per gli utenti in bassa tensione i dati si riferiscono ad imprese distributrici aventi più di 5.000 utenti e considerano le interruzioni (lunghe, brevi e transitorie) avvenute sulle reti di distribuzione per tutte le cause di guasto ad esclusione delle interruzioni attribuite a forza maggiore.
Nelle tabelle 1, 2 e 3 le imprese distributrici sono ordinate in base al numero medio di interruzioni per utente in bassa tensione, rispettivamente per i comuni con più di 50.000 abitanti, per quelli con numero di abitanti compreso tra 5.000 e 50.000 e per quelli con meno di 5.000 abitanti.
Nelle tabelle 4, 5 e 6 le imprese distributrici sono ordinate in base alla durata complessiva (minuti persi) delle interruzioni per utente in bassa tensione, rispettivamente per i comuni con più di 50.000 abitanti, per quelli con numero di abitanti compreso tra 5.000 e 50.000 e per quelli con meno di 5.000 abitanti.
Per gli utenti in media tensione i dati si riferiscono ad imprese distributrici con più di 25 utenti e considerano le interruzioni avvenute sulle reti di distribuzione per tutte le cause di guasto di responsabilità dell'impresa distributrice.
Nella tabella 7 le imprese distributrici sono ordinate in base alla percentuale di utenze in media tensione per le quali sono rispettati gli standard di continuità definiti dall'Autorità per le interruzioni lunghe e brevi in funzione del numero di utenti in media tensione serviti su scala provinciale.

scheda tecnica

Vedi ricerca dati continuità
Anno 2013
Anno 2012

febbraio 2016