Cerca |  Contatti |  English   
Comunicato

Esercenti il servizio di vendita e di distribuzione di energia elettrica e gas con punti di prelievo o di riconsegna nei comuni interessati dal sisma del 6 aprile 2009

16 aprile 2009

A seguito dell'ordinanza n. 3754 della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 9 aprile 2009 recante "Ulteriori disposizioni urgenti conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito la provincia dell'Aquila ed altri comuni della regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009" che prevede all'art. 9, comma 1 che per i soggetti che alla data del 5 aprile 2009 erano residenti nei comuni colpiti dal sisma, la sospensione per due mesi dei termini di pagamento delle fatture per la fornitura di elettricità e gas emesse o da emettere nello stesso periodo, si precisa che, per il medesimo periodo, l'eventuale mancato rispetto da parte degli esercenti il servizio di vendita e di distribuzione dell'energia elettrica e del gas delle previsioni contenute nelle delibere dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas in riferimento alla obbligatoria periodicità di lettura e fatturazione per le utenze afferenti ai medesimi soggetti non costituirà violazione dei suddetti provvedimenti.