Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Comunicati agli operatori

Provvedimenti

Comunicato

Comunicazione prezzi medi di fornitura di energia elettrica ai clienti finali

Chiarimenti

22 gennaio 2009

  1. I dati devono essere riferiti alle fatture effettivamente emesse in ciascun mese considerato a prescindere dal periodo di competenza al quale le fatture si riferiscono.
  2. Per "potenza impegnata nel mese" si intende la somma delle potenze impegnate da ciascun punto di prelievo appartenente a ciascuna classe di consumo.
  3. La classe di consumo di ciascun punto di prelievo è definita con riferimento ai consumi del punto di prelievo nell'anno solare precedente, se disponibili. Per consumo annuo si intende anche in questo caso quello che si determina in base alle fatture emesse nell'anno precedente (e non in base alla competenza delle fatture stesse).
  4. In mancanza di tale dato, l'attribuzione deve avvenire sulla base del consumo annuo presunto in base alle informazioni esistenti (per esempio moltiplicando per 12 il consumo medio mensile osservato nel periodo disponibile).
  5. Il prezzo medio richiesto deve includere, qualora presenti, tutte le componenti espresse in €/kW e €/punto di prelievo.
  6. Fatturazioni riferite a periodi diversi dal mese

    Nel caso le fatture si riferiscano a periodi superiori al mese (ad esempio un bimestre) o inferiori al mese (ad esempio 15 giorni):

    1. I consumi vengono integralmente attribuiti al mese in cui avviene la fatturazione;
    2. Il numero di punti di prelievo andrà conteggiato per il numero di mesi (o per la frazione di mese) a cui la fattura si riferisce (ad esempio se la fattura è relativa a 2 mesi il numero di punti di prelievo è pari a 2/12=0,167; se si riferisce a 15 giorni il numero di punti di prelievo è 15/360=0,042)
    3. La potenza impegnata sarà la somma delle potenze impegnate dei singoli mesi (ad esempio la fattura bimestrale di un cliente da 3 kW varrà la potenza 6 kW, la fattura di 15 giorni in un mese di un cliente da 3 kW varrà la potenza pari a 3*12*15/360= 1.5 kW). La formula per le frazioni di mese è data quindi da:
      potenza impegnata * 12* nn giorni serviti /360

  7. Fatture contenenti conguagli

    Nel caso le fatture contengano conguagli relativi ai mesi precedenti:

    1. Poiché vale il criterio di fatturazione (e non di competenza), i dati relativi ai volumi e ai prezzi medi di un certo mese devono includere i conguagli relativi ai mesi precedenti ed eventuali premi o penali a qualsiasi periodo esse si riferiscano;
    2. Il punto di prelievo dovrà essere conteggiato solo limitatamente ai periodi di conguaglio per i quali non è mai stata emessa nessuna fattura;
    3. La potenza impegnata dovrà essere sommata solo per la parte che conguaglia un eventuale errore sulla potenza (ad esempio se la potenza fatturata precedentemente era 3 kW, ma il punto ha potenza impegnata di 4,5 kW, verrà sommato 1,5 kW a cui si dovrà aggiungere la potenza del mese corrente che si sta fatturando per la prima volta).