Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Doc. di Consultazione

Comunicato stampa

L'Autorità avvia la consultazione per: definizione delle direttive al Gestore della rete di trasmissione nazionale per l'adozione di regole tecniche in materia di progettazione e funzionamento degli impianti connessi; definizione dello schema di contratto-tipo per il vettoriamento dell'energia elettrica

Milano, 09 agosto 1999

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha diffuso il documento per la consultazione sullo schema di provvedimento che definisce le direttive da impartire al Gestore della rete di trasmissione nazionale ai sensi dell'art. 3, comma 6, del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79.

Le direttive riguardano l'adozione di regole tecniche in materia di progettazione e funzionamento degli impianti di generazione, delle reti di distribuzione, delle apparecchiature direttamente connesse, dei circuiti di interconnessione e delle linee dirette al fine di garantire la più idonea connessione alla rete di trasmissione nazionale, nonché la sicurezza e la interoperabilità delle reti elettriche.

Il documento, disponibile su Internet (www.autorita.energia.it), viene diffuso affinché i soggetti interessati possano formulare osservazioni e pareri, che devono pervenire all'Autorità entro il prossimo 15 settembre.

L'Autorità ha anche avviato la consultazione sullo schema di provvedimento, anch'esso disponibile su Internet, relativo al contratto-tipo per il vettoriamento dell'energia elettrica previsto dalla deliberazione dell'Autorità 18 febbraio 1999, n. 13/99.

Tutti i soggetti interessati hanno tempo fino al prossimo 15 settembre per far pervenire all'Autorità osservazioni e suggerimenti sullo schema di provvedimento proposto.

Fino alla definizione dello schema di contratto-tipo, oggetto della consultazione, il vettoriamento avviene sulla base di contratti approvati dall'Autorità. Successivamente dovranno essere sottoposti a preventiva approvazione da parte dell'Autorità unicamente i contratti di vettoriamento in deroga alla disciplina prevista dalla deliberazione n. 13/99 o difformi dallo schema di contratto tipo.