Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Clienti idonei: un mese di tempo per cambiare fornitore di elettricità

Milano, 03 novembre 1999

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha adottato una direttiva che permette ai grandi consumatori di elettricità (clienti idonei), con preavviso di un mese, di recedere dal contratto in essere e cambiare l'attuale fornitore, Enel o imprese municipalizzate. La direttiva, già disponibile su internet (www.autorita.energia.it), entrerà in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, prevista nei prossimi giorni.

Fino ad ora la facoltà di recesso unilaterale non era prevista e ciò limitava notevolmente la possibilità, per i consumatori che hanno diritto ad approvvigionarsi sul libero mercato, di cogliere tempestivamente le offerte di fornitori alternativi. Inoltre, nel caso in cui l'avvio della nuova fornitura non fosse contemporanea rispetto al termine di scadenza del precedente contratto, il cliente era obbligato a sottoscrivere un nuovo impegno contrattuale, con l'effetto di dilazionare molto in là nel tempo l'entrata sul mercato libero.

Il provvedimento riguarda i contratti con scadenza annuale, che costituiscono più del 99% del totale delle tipologie contrattuali industriali, e si applica alle imprese che, come previsto dal decreto che avvia la liberalizzazione del mercato nazionale dell'elettricità, hanno attualmente consumi annuali superiori a 30 milioni di kWh (20 milioni nel 2000) o 2 milioni (1 milione nel 2000) se fanno parte di consorzi di acquisto.

La clientela potenzialmente interessata all'offerta da parte di fornitori alternativi a quelli già presenti sul mercato, titolari di regimi di esclusiva, acquista ora il diritto al riesame della durata del proprio contratto anche se rinnovato di recente.