Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Tariffe speciali per la fornitura di energia elettrica a favore dei terremotati di Marche e Umbria

Milano, 23 novembre 1998

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas, su richiesta del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri, ha deliberato l'applicazione di tariffe speciali per la fornitura di energia elettrica a favore dei terremotati di Marche e Umbria.

La riduzione tariffaria, annunciata negli scorsi giorni dal Sottosegretario Barberi, riguarda tutti gli utenti ospitati nei moduli container installati nelle zone terremotate.

Consumi domestici:

  • è sospesa la progressività tariffaria, quindi la spesa resta fissa ai livelli più bassi della "tariffa sociale", pari a 79 lire a kWh indipendentemente dai quantitativi consumati;
  • è applicato uno sconto di due terzi delle spese fisse mensili

Consumi diversi dai domestici (commercio, artigianato, servizi):

  • si applica uno sconto del 35% sulle tariffe attualmente in vigore (lo sconto si applica sia alla parte fissa, riferita alla potenza, sia alla parte variabile, riferita ai consumi).

Il provvedimento si è reso necessario perché l'utilizzo dei container impone, per ragioni di sicurezza, di evitare il ricorso a fonti energetiche nella circostanza più pericolose. In questo contesto è richiesto un consistente aumento dei livelli di utilizzo dell'energia elettrica per soddisfare elementari esigenze abitative, sociali e commerciali (quali il riscaldamento dei locali, riscaldamento acqua, uso di cucina). La progressività della tariffa avrebbe quindi determinato una spesa molto maggiore rispetto a quella media in condizioni abitative normali.

Il provvedimento, che entrerà in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, si applica a decorrere dal 1 dicembre 1997 ed è correlato alla durata e alle proroghe della dichiarazione dello stato di emergenza. Per il periodo antecedente all'entrata in vigore del provvedimento i conguagli saranno praticati direttamente dall'Enel.

L'intervento dell'Autorità rientra tra gli obiettivi generali di carattere sociale previsti tra le finalità dell'azione amministrativa in materia tariffaria.