Cerca |  Contatti |  English   
Comunicato stampa

Elettricità: conclusi ulteriori 19 procedimenti per la restituzione in bolletta degli importi indebiti da condotte anomale nei mercati all’ingrosso nel 2016

Milano, 20 marzo 2017

Dopo un'approfondita fase istruttoria e dopo le prime chiusure, per ulteriori 19 società si sono conclusi i procedimenti prescrittivi[1] per la vicenda delle condotte anomale del 2016, tenute dagli operatori dell'offerta e della domanda nei mercati all'ingrosso dell'elettricità, in particolare nel bilanciamento. Le altre chiusure di procedimento seguiranno a breve.

A carico delle società oggetto di questi provvedimenti sono stati riconosciuti comportamenti non diligenti nelle strategie di programmazione sui mercati e, come già previsto nella stessa delibera di avvio dei procedimenti[2], le medesime società dovranno restituire a Terna gli importi corrispondenti al beneficio indebito conseguito, importi che poi andranno a riduzione certa e definitiva delle tariffe (uplift), a beneficio della generalità dei clienti. La quantificazione esatta degli importi dovrà essere effettuata da Terna in base ai criteri fissati dall'Autorità, nel rispetto del contraddittorio con gli operatori e coerentemente a quanto prospettato nelle risultanze istruttorie. Le partite economiche dovranno comunque essere regolate da Terna entro l'agosto 2017. L'Autorità, inoltre, concluderà a breve le valutazioni relative all'avvio di procedimenti sanzionatori a carico di questi operatori per violazione della regolazione. Con questi provvedimenti sono 40 i procedimenti conclusi finora, sui circa 100 avviati con la deliberazione 342/2016 (comprensivi dei 12 conclusi a dicembre scorso per i quali non si è riscontrata causa di restituzione). Nelle prossime settimane verranno conclusi tutti i procedimenti. La pubblicazione dei nominativi delle società a cui è riferita ogni deliberazione, per la rilevanza degli elementi trattati e a salvaguardia degli stessi procedimenti, viene differita all'avvio dei relativi provvedimenti sanzionatori e comunque non oltre la chiusura di tutti i procedimenti. Tutte le delibere sono disponibili sul sito www.autorita.energia.it

[1] Avviati con le deliberazioni 342/2016/E/eel e 459/2016/E/eel
[2] Poi dettagliato nella deliberazione  575/2016/R/eel