Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Gas: rafforzata l’assicurazione e l’assistenza in caso di incidenti

Possibile richiedere il rimborso dei danni ed anche un alloggio sostitutivo in caso di inagibilità della casa

Milano, 01 giugno 2010


In caso di incidenti provocati da fughe di gas, le famiglie italiane potranno contare su una copertura assicurativa "rafforzata". Lo ha stabilito l'Autorità per l'energia, nel disporre il rinnovo per il periodo 1 ottobre 2010 - 31 dicembre 2013 dell'assicurazione, da tempo attivata, a favore dei clienti finali civili di gas distribuito a rete.

Rispetto al passato (l'assicurazione è in vigore dal 1991), sono previste ulteriori garanzie e tutele: in particolare, in caso di incidenti che provochino la distruzione o l'inagibilità della residenza abituale, sarà possibile richiedere un adeguato alloggio sostitutivo nel comune di residenza per la durata di 15 giorni; inoltre il massimale per la responsabilità civile verso terzi viene aumentato dagli attuali 6,5 a 10 milioni di euro, affinché anche incidenti particolarmente rilevanti possano trovare adeguata copertura.

Sono poi state previste penali a carico della compagnia di assicurazione per i casi di ritardo nei rimborsi ad essa imputabili, per garantire tempi brevi e certi di liquidazione. Previsto anche il rafforzamento dell'attività di vigilanza del Comitato Italiano Gas (CIG) sul rispetto da parte della compagnia assicuratrice degli obblighi contrattuali e il potenziamento dell'informazione sull'assicurazione tramite lo Sportello per il consumatore dell'Autorità.

Il CIG, con una gara pubblica, dovrà ora individuare entro il 30 settembre 2010 i soggetti con cui stipulare il contratto di assicurazione e, in fase di aggiudicazione, dovrà adoperarsi per introdurre nel contratto eventuali ulteriori miglioramenti (come ad esempio l'incremento dei massimali per incendio ed infortunio e l'erogazione di eventuali aiuti di primo intervento in aggiunta al reperimento dell'alloggio sostitutivo). 

La copertura prevista dall'Autorità fornisce un livello di protezione base e comporterà un costo per i clienti finali di gas di soli 70 centesimi di euro all'anno per i prossimi tre anni. Le amministrazioni condominiali e i consumatori singoli possono comunque stipulare volontariamente assicurazioni integrative rispetto a quella obbligatoria  già disposta dall'Autorità e compresa in tariffa.

Il provvedimento ARG/gas 79/10, deliberato dopo un'ampia consultazione con tutti i soggetti interessati, è pubblicato sul sito www.autorita.energia.it.