Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Gas: nuove regole e indennizzi automatici per migliorare sicurezza e qualità nel trasporto

Milano, 02 ottobre 2009

L'Autorità per l'energia ha varato nuove regole per rafforzare la sicurezza, la continuità e la qualità commerciale nel servizio di trasporto del gas, prevedendo in particolare una più stringente regolamentazione in tema di sorveglianza delle reti, gestione delle emergenze di servizio, disciplina delle interruzioni e un sistema di indennizzi automatici a carico delle imprese del trasporto.

Le nuove regole sono contenute nella Parte I del "Testo Unico della regolazione della qualità e delle tariffe dei servizi di trasporto e dispacciamento del gas naturale per il periodo di regolazione 2010-2013"; un Testo Unico che offre un quadro di riferimento normativo integrato, con l'obiettivo di favorire lo sviluppo del mercato e della concorrenza anche attraverso migliori e più organici strumenti informativi a disposizione degli operatori che utilizzano il servizio di trasporto del gas (shipper, trader, grossisti).

La nuova regolazione della qualità del trasporto gas, pur riguardando prevalentemente gli operatori, avrà positivi effetti anche sui clienti finali.   

In particolare, il provvedimento rafforza le tutele per gli utenti del servizio di trasporto  introducendo, ad esempio, indennizzi automatici (con valore base di 500 euro), che aumentano in funzione del ritardo nell'effettuazione della prestazione richiesta.

Gli indennizzi sono  a carico delle imprese di trasporto, se responsabili di mancato rispetto delle scadenze indicate dall'Autorità per l'effettuazione delle prestazioni commerciali più frequentemente richieste. I trasportatori dovranno anche garantire una maggiore accessibilità alle informazioni in loro possesso.

La delibera ARG/gas n. 141/09 (disponibile sul sito www.autorita.energia.it) disciplina inoltre in maniera puntuale gli eventuali casi di interruzione del servizio con disposizioni che mirano a garantire una maggiore continuità dello stesso per gli utenti e introduce una classificazione delle reti in base al livello di rischio sismico ed idrogeologico.

Gli obblighi di registrazione e di comunicazione imposti a carico delle imprese di trasporto sono stati formulati in modo tale da favorire la funzione di vigilanza da parte dell'Autorità sui dati che verranno comunicati dalle aziende, al fine di assicurare una piena attuazione della nuova regolazione.

Il provvedimento dovrà essere recepito nei Codici di Rete di tutte le imprese di trasporto, sia nazionali (Snam Rete Gas, Società Gasdotti Italia) che regionali, ed entrerà in vigore dal 2010 secondo un meccanismo di gradualità che consenta tempi sufficienti per l'adozione, da parte dei trasportatori, delle necessarie misure di sviluppo organizzativo e tecnologico.

La nuova regolamentazione, relativa agli aspetti generali della qualità del servizio di trasporto (sicurezza, continuità e qualità commerciale) è stata approvata al termine di un procedimento sviluppato con tre fasi di consultazione, molto partecipate, nelle quali sono state raccolte ed analizzate le proposte e le osservazioni di tutti i soggetti interessati.

La delibera si inserisce nel più ampio contesto degli  obiettivi di semplificazione e uniformazione fissati dall'Autorità anche attraverso l'emanazione di Testi Unici.