Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione
Comunicato stampa

Autorità e Cncu firmano Protocollo di intesa a tutela dei consumatori

Al via iniziative congiunte per monitoraggio qualità servizi, educazione al consumo e maggiori informazioni ai consumatori

Milano, 27 maggio 2009

L'Autorità per l'energia e il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti - Cncu - hanno firmato un nuovo protocollo di intesa che promuove una serie di iniziative a tutela del cittadino-consumatore, alla luce del recente processo di liberalizzazione e degli strumenti predisposti dal Codice del Consumo.

Campagne di educazione al consumo, seminari di aggiornamento per le Associazioni dei consumatori, iniziative per migliorare la diffusione delle informazioni utili ai consumatori per la comprensione del nuovo assetto dei mercati energetici e l'avvio di un monitoraggio costante sulla qualità dei servizi erogati dalle aziende di energia elettrica e gas: sono questi i punti salienti dell'accordo che, tra l'altro, prevede di utilizzare come dati di analisi anche i reclami e le informazioni che ogni giorno pervengono alle sedi delle Associazioni dei consumatori presenti sul territorio nazionale.

"I processi di liberalizzazione dei mercati dell'energia elettrica e gas hanno profondamente cambiato le modalità di erogazione dei due servizi primari e i cittadini necessitano sempre più di essere informati e tutelati - ha dichiarato il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola - E' fondamentale che le associazioni dei consumatori collaborino attivamente con l'Authority per monitorare l'attività dei pubblici servizi".

Grande soddisfazione è stata espressa dai rappresentanti delle 17 Associazioni dei consumatori del Cncu: "Si tratta di un importante aggiornamento del protocollo d'intesa che, già firmato nel 2001 - hanno sottolineato - ha visto fino ad oggi realizzarsi azioni concrete, specie per quanto riguarda le procedure di conciliazione delle controversie tra clienti e fornitori del servizio elettrico e del gas e la diffusione ai cittadini di strumenti chiari di confronto tra i sistemi tariffari".

"La libertà di scegliere il proprio fornitore di energia è uno diritto primario del consumatore, presupposto indispensabile per la creazione di un vero mercato - ha concluso Alessandro Ortis, presidente dell'Aeeg- e, per questo, è indispensabile far sì che le scelta possa essere davvero consapevole e libera, con l'obiettivo comune di dare al cittadino un ruolo sempre più attivo e centrale. In quest'ottica è essenziale l'apporto delle Associazioni dei consumatori con le quali, ormai da anni, abbiamo avviato una proficua collaborazione, a tutela e promozione dei diritti riconosciuti".

Il protocollo è consultabile sui siti www.sviluppoeconomico.gov.it e www.autorita.energia.it e www.tuttoconsumatori.it. Il CNCU è l'organo rappresentativo delle associazioni dei consumatori e degli utenti a livello nazionale, istituito con la legge n. 281 del 1998, per contribuire al miglioramento e al rafforzamento della posizione del consumatore/utente nel mercato. Il Consiglio ha sede presso il Ministero dello Sviluppo Economico ed è presieduto dal Ministro o da un suo delegato.