Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Comunicati stampa

Comunicato stampa

Elettricità: arriva il ‘Trova offerte‘ dell'Autorità, per trovare e confrontare le offerte sul mercato

On line lo strumento per stimare la propria spesa annua in base alle diverse proposte

Milano, 08 aprile 2009

Trovare l'offerta di energia elettrica più adatta alle proprie esigenze, confrontando le diverse proposte sul mercato. Da oggi è possibile grazie al "Trova Offerte": uno strumento semplice, reso disponibile dall'Autorità per l'energia sul proprio sito (www.autorita.energia.it) per mettere a confronto le offerte di numerose società di vendita.
Grazie al suo motore di ricerca, il ‘Trova offerte' consente di individuare e confrontare le proposte di fornitura di energia elettrica relative all'area di interesse, di valutare le varie condizioni e la relativa spesa, anche rispetto alle condizioni di "maggior tutela" stabilite dall'Autorità con cadenza trimestrale (*).
Lo strumento è facile da utilizzare: basta inserire il CAP del Comune di interesse, indicare il tipo di contratto ed il consumo annuo, tutti elementi facilmente reperibili sulla bolletta; seguendo le istruzioni presenti nelle varie schermate, si potranno visualizzare le offerte dei venditori che operano nella zona selezionata.

L'adesione, da parte dei venditori, al ‘Trova offerte' è volontaria; ad oggi risultano iscritti dodici operatori: A.B. Energie Srl, AGSM Energia SpA, A2A, Edison Energia SpA, Enel Energia SpA, Eni SpA div. gas&power, Flyenergia SpA, Hera Comm Srl, Iride Spa, Sorgenia SpA, Italcogim Energia SpA, Trenta SpA.

"La liberalizzazione del mercato elettrico sta dando i suoi frutti anche offrendo ai consumatori una scelta sempre più libera, a fronte di un ventaglio sempre più ampio di offerte e di offerenti in concorrenza fra loro. Diventa quindi sempre più importante trovare l'offerta di energia elettrica più adatta alle proprie esigenze, confrontando le diverse proposte sul mercato - ha sottolineato il Presidente dell'Autorità per l'energia Alessandro Ortis -. Con il ‘Trova offerte' sarà più facile trovare e confrontare le proposte dei venditori via via emergenti sul libero mercato per la fornitura di elettricità alle famiglie. Si vuole così contribuire a rendere le libere decisioni dei consumatori sempre più informate e consapevoli. Ora l'auspicio - ha concluso Ortis - è che operatori sempre più competitivi facciano parte del sistema "Trova offerte", con proposte sempre più trasparenti e vantaggiose per i consumatori".
Il nuovo strumento segue altre iniziative già assunte dall'Autorità per informare i consumatori e aiutarli ad orientarsi nel mercato liberalizzato. Cito, ad esempio, la ‘tavola di confronto' con le condizioni di riferimento dell'Autorità, che ogni venditore deve inserire nelle proprie offerte; il ‘numero verde' 800.166.654 per rispondere ai quesiti sulle novità della liberalizzazione; la guida ‘Energia Semplice', le ‘domande-risposte' ricorrenti e la ‘Finestra del consumatore', già disponibili sul sito dell'Autorità.

Il ‘Trova offerte' nel dettaglio

A tutela dei consumatori, l'Autorità ha stabilito che per poter aderire al ‘Trova offerte', le imprese di vendita devono essere state preventivamente ammesse all'"Elenco dei fornitori di energia elettrica" che soddisfano alcuni requisiti di affidabilità stabiliti dalla stessa Autorità (l'elenco, ugualmente ad iscrizione volontaria, è consultabile sempre sul sito internet dell'Autorità).

Il motore di ricerca mette a confronto esclusivamente le proposte commerciali delle imprese di vendita che hanno volontariamente aderito al "Trova offerte". Sul mercato potrebbero quindi esserci altre proposte di altri venditori non iscritti e quindi non presenti nel motore di ricerca messo a punto dall'Autorità.
Inoltre, occorre tenere presente che la stima della spesa per ciascuna offerta si basa sui prezzi in vigore al momento in cui viene effettuata la ricerca; è fatto comunque obbligo agli operatori aderenti al "Trova offerte" di aggiornare le loro proposte in tempo reale.
Le informazioni sulle caratteristiche di ciascuna offerta e delle imprese di vendita, vengono inserite nel ‘Trova offerte' dagli stessi operatori, in autonomia e sotto la propria piena responsabilità. L'Autorità, quindi, pur non potendo assumere responsabilità diretta riguardo al contenuto delle offerte, mantiene, ovviamente, la facoltà di adottare misure di controllo o verifica e provvedimenti a tutela dei consumatori in caso di anomalie o reclami; ciò secondo quanto stabilito dalla propria legge istitutiva (n. 481/95).

Lo strumento "Trova offerte" è basato su una piattaforma informatica ed un modello di sistema che potrà essere via via aggiornato per migliorarne con continuità il funzionamento; ciò anche per tener conto delle tipologie di eventuali nuove offerte presentate sul mercato o di nuove esigenze lato consumatori.
L'opportunità di rendere disponibili strumenti di informazione interattivi sulle caratteristiche delle offerte è stata sostenuta anche dal Gruppo dei regolatori europei dell'energia (Ergeg), che ne ha auspicato la realizzazione, includendoli tra le proposte di "best practices" individuate in vista del completamento del processo di apertura del mercato dell'energia elettrica avviato dal 1° luglio 2007.

(*) Le condizioni di riferimento o di maggior tutela sono i prezzi fissati dall'Autorità che devono essere obbligatoriamente offerti alle famiglie e alle piccole imprese che non abbiano ancora deciso di scegliere le offerte di un nuovo fornitore sul mercato. Dal 1 ° luglio 2007, infatti, tutti i consumatori sono liberi di scegliere fra le varie offerte emergenti sul mercato o fruire delle condizioni economiche di riferimento indicate dalla Autorità. In ogni caso, a qualsiasi tipo di scelta e fornitura si applicano gli standard e le regole fissate dalla Autorità sulla qualità tecnica e commerciale dei servizi.