Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa
Autorità per l'energia elettrica e il gas
Comando Unità Speciali della Guardia di Finanza

Elettricità: al via controlli e ispezioni per l' ‘elenco venditori'

Le verifiche saranno svolte con la collaborazione delle Unità Speciali della Guardia di Finanza

Milano, 08 gennaio 2009

L'Autorità ha disposto un programma annuale di controlli documentali e di verifiche ispettive nei confronti delle società iscritte all' "elenco venditori" del mercato libero dell'energia elettrica. I controlli e le ispezioni riguarderanno l'effettivo possesso dei requisiti di affidabilità dichiarati dagli operatori e saranno svolti in collaborazione con le Unità Speciali della Guardia di Finanza.
L'iniziativa dell'Autorità ha l'obiettivo di mantenere adeguati livelli di affidabilità per le forniture ed i servizi, a beneficio dei consumatori ed a tutela degli stessi operatori che hanno inteso partecipare ad una concorrenza qualificata e trasparente.

Dal luglio 2007 è infatti consultabile sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it) un elenco di società che svolgono l'attività di vendita di energia elettrica ai clienti finali, domestici e non, connessi in bassa tensione. L'iscrizione all'elenco è volontaria ma, per ottenerla, le società di vendita devono possedere determinati requisiti e rispettare obblighi, sia formali che sostanziali, definiti dalla delibera n. 134/07. Attualmente risultano iscritte 85 imprese.

Nel dettaglio, con il programma di controlli si intende accertare:

  • il possesso effettivo dei requisiti ed il rispetto degli obblighi comunicati con le dichiarazioni sostitutive rese dagli operatori all'atto di presentazione dell'istanza per l'iscrizione all'elenco;
  • eventuali violazioni delle disposizioni dell'Autorità in materia di vendita di energia elettrica, nonché possibili ulteriori cause che possano comportare la cancellazione dall'elenco (ad esempio: il mancato invio dei bilanci di esercizio redatti secondo gli schemi di unbundling previsti dall'Autorità, il mancato invio di informazioni richieste nell'ambito di istruttorie sui mercati al dettaglio, ecc.).


La delibera VIS 115/08 è disponibile sul sito dell'Autorità www.autorita.energia.it.