Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Comunicati stampa

Provvedimenti

Comunicato stampa

Gas: contatori elettronici per i grandi utilizzatori e le famiglie

Miglioreranno i servizi per i consumatori

Milano, 23 ottobre 2008

Nuovi contatori elettronici anche per il gas, a garanzia di una migliore qualità della misurazione e del servizio. Dopo la diffusione, già in via di completamento, dei nuovi contatori elettronici per l'energia elettrica, sono ora previsti dall'Autorità per l'energia misuratori ‘intelligenti' anche per il gas, facilitando il controllo diretto dei consumi dei clienti attraverso letture periodiche a distanza, rendendo quindi più semplice ed accurata la gestione delle stesse letture e la successiva elaborazione delle bollette. Con i nuovi contatori elettronici si conferma la posizione di leadership dell'Italia nell'ambito dell'innovazione per i sistemi di misura adottati a livello nazionale. Ad annunciarlo, il Presidente dell'Autorità Alessandro Ortis nel corso del convegno Fei a Pisa.

Con i nuovi misuratori le bollette, ha spiegato Ortis, saranno calcolate sui consumi effettivi, senza dover più ricorrere a stime; si assicura così la possibilità di conoscere immediatamente i propri consumi reali e meglio valutare le offerte per eventuali libere scelte di fornitori convenienti. Ciò darà impulso anche alla concorrenza nella vendita di gas.

Il nuovo sistema consentirà anche di fruire di prezzi differenziati per fasce giornaliere e stagionali, facilitando così le scelte più adatte ad ogni consumatore e comportamenti favorevoli ad un uso sempre più razionale dell'energia. La delibera ARG/gas 155/08 sarà pubblicata sul sito www.autorita.energia.it.

In particolare, il provvedimento dell'Autorità prevede la futura introduzione di contatori capaci anche di "correggere" il dato di misura istante per istante, in funzione dei valori effettivi di temperatura e pressione locali (parametri che consentono una corretta misurazione dell'energia effettivamente consumata, ora elaborati utilizzando dei coefficienti numerici calcolati come medie). Per le famiglie tale correzione, istante per istante, avverrà per la temperatura, mentre la correzione della pressione nel domestico continuerà ad essere effettuata secondo le vigenti modalità, attraverso cioè l'applicazione di un coefficiente correttivo (fissato dall'Autorità) sul dato di consumo, una volta teleletto. Sempre per le famiglie sarà disponibile con il contatore una elettrovalvola che consentirà di disabilitare da remoto la fornitura di gas, per eventuali ragioni contrattuali o di sicurezza.

Le prime attivazioni degli innovativi dispositivi dovranno obbligatoriamente esser fatte entro 26 mesi per i grandi utilizzatori di gas ed entro 4 anni per le famiglie; ciò quindi secondo opportuni criteri di gradualità, che tengono conto anche dello sviluppo della loro produzione industriale. La futura sostituzione degli attuali contatori, talora vetusti ed obsoleti, dovrà essere preannunciata ai clienti con opportuno anticipo e non comporterà alcun addebito in bolletta.

L'installazione dei contatori elettronici consentirà agli operatori la definizione tempestiva di bilanci commerciali giornalieri e contribuirà allo sviluppo del mercato regolamentato del gas; promuoverà anche il miglioramento della qualità dei servizi, a vantaggio di tutti i consumatori.
Il provvedimento prevede inoltre che i nuovi contatori del gas e i sistemi di telegestione garantiscano una serie comune di prestazioni di base: esse saranno rese disponibili a tutti i consumatori, indipendentemente dalle dimensioni della società di distribuzione del gas dalla quale sono serviti.