Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Gas: avviata istruttoria formale nei confronti di Sidigas Com Srl

Milano, 18 ottobre 2007

Milano, 18 ottobre 2007

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha avviato un'istruttoria formale nei confronti di Sidigas Com Srl (AV) per l'eventuale irrogazione di sanzioni pecuniarie e un'eventuale proposta al Ministero dello Sviluppo economico per dichiarare la decadenza o la revoca dell'autorizzazione alla vendita di gas naturale. Il provvedimento delibera n. 258/07) è disponibile sul sito dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

In base all'esito dell'istruttoria l'Autorità deciderà se irrogare una sanzione pecuniaria per i mancati obblighi informativi e di fatturazione e se proporre al Ministero dello Sviluppo economico la dichiarazione di decadenza o revoca dell'autorizzazione alla vendita per la violazione degli obblighi stabiliti relativamente al servizio di fornitura gas.
Sulla base di reclami pervenuti dai clienti finali e degli accertamenti condotti dagli uffici dell'Autorità, è emerso che Sidigas Com Srl avrebbe infatti violato alcuni obblighi informativi e in materia di periodicità della fatturazione. In particolare, la società non avrebbe pubblicato periodicamente nel proprio sito internet e trasmesso all'Autorità le condizioni economiche di fornitura del gas naturale e non avrebbe comunicato all'Autorità l'elenco dei prezzi medi di fornitura. Inoltre, nel corso del 2006, non avrebbe trasmesso ad un gruppo di clienti finali i documenti di fatturazione.
Sulla base dei medesimi accertamenti è emerso che Sidigas Com Srl avrebbe avviato solo formalmente nel gennaio 2006 l'attività di vendita, cui era stata autorizzata dal 17 luglio 2003, mentre tale attività nel corso del 2006 è stata svolta in realtà dalla società distributrice Sidigas Spa.

La durata dell'istruttoria è stata fissata in 120 giorni. Entro questo termine, per garantire il necessario contraddittorio nel procedimento, è consentito ai soggetti interessati di produrre documenti o memorie per giustificare i comportamenti contestati, nonché di essere sentiti in audizione finale per fornire ogni elemento ritenuto utile.