Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa
Pubblicato il Testo integrato delle disposizioni in materia di separazione (unbundling) funzionale e contabile

Elettricità e gas: neutralità nella gestione delle infrastrutture e trasparenza nei costi

A sostegno delle liberalizzazioni per promuovere la concorrenza e tutelare i consumatori

Milano, 24 gennaio 2007

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha pubblicato il Testo integrato delle disposizioni in materia di separazione (unbundling) funzionale e contabile per le imprese che operano nei settori dell'energia elettrica e del gas. Il provvedimento, pubblicato sul sito www.autorita.energia.it, fa espresso riferimento alle Direttive europee relative alle norme comuni per i mercati interni dell'energia elettrica e del gas e contiene disposizioni: i) per aumentare la trasparenza dei costi; ii) per rafforzare la neutralità della gestione delle infrastrutture, essenziali per una compiuta liberalizzazione dei mercati energetici; iii) per migliorare le basi informative per le attività di regolazione, a tutela dei clienti finali.

Il nuovo Testo integrato modifica e integra le precedenti regole di separazione amministrativa e contabile, al fine di assecondare i processi di liberalizzazione. In particolare, il Testo integrato prevede:

  • le regole di separazione funzionale, per garantire, tra l'altro, l'indipendenza del management chiamato a gestire le infrastrutture essenziali;
  • l'individuazione più puntuale di attività e comparti operativi aziendali, in coerenza con gli assetti organizzativi e societari che il libero mercato induce nelle filiere dei due settori;
  • alcune limitazioni all'allocazione indiretta dei costi, utilizzando tutte le informazioni disponibili, incluse quelle derivanti dalla contabilità analitica;
  • una regolazione della separazione contabile più semplice, ma allo stesso tempo più efficace;
  • l'armonizzazione delle regole tra i due settori (gas ed energia elettrica).

La regolazione in materia di "unbundling" mira a garantire:

  • l'assenza di sussidi incrociati tra attività, tramite una corretta e trasparente disaggregazione e imputazione dei valori economici e patrimoniali alle attività stesse;
  • un flusso informativo certo, omogeneo e dettagliato circa la situazione economica e patrimoniale delle imprese operanti nei settori dell'energia elettrica e del gas, con particolare attenzione alla struttura dei costi.
  • la neutralità della gestione delle reti e, più in generale, delle infrastrutture gestite in concessione ovvero essenziali per la liberalizzazione (trasmissione, distribuzione e misura nel settore dell'energia elettrica; trasporto, distribuzione, misura, stoccaggio e rigassificazione, nel settore del gas);

Uno dei presupposti indispensabili al compiuto dispiegarsi della concorrenza è la neutralità nella gestione delle infrastrutture essenziali per la liberalizzazione che può essere assicurata solo attraverso la terzietà della gestione sia delle infrastrutture medesime che delle informazioni derivanti dai servizi di misura. Tale obiettivo sarebbe efficacemente realizzabile, in particolare per le attività di trasporto e di stoccaggio del gas e di trasmissione dell'energia elettrica, attraverso la separazione proprietaria, nei termini in cui l'Autorità ha reiteratamente indicato in apposite segnalazioni al Parlamento e al Governo tese a dare impulso alle necessarie, urgenti implementazioni del quadro normativo primario.

Tag: unbundling