Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Doc. di Consultazione

Comunicato stampa

Diffuso un Documento per la consultazione Qualità del servizio nel "trasporto gas”:

Milano, 04 gennaio 2007

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha pubblicato un Documento per la consultazione sulla regolazione della qualità del trasporto di gas: il servizio che distribuisce il gas naturale sulle lunghe distanze, attraverso le reti in alta pressione. Dal 19 dicembre scorso, il Documento è disponibile sul sito www.autorita.energia.it

Il trasporto di gas naturale è gestito in Italia da Snam Rete Gas (operatore prevalente), da Società Gasdotti Italia e da alcune aziende che operano a livello regionale. Tali aziende gestiscono il servizio di trasporto nel rispetto dei "codici di rete” approvati dall'Autorità; questi ultimi, però, ancora non prevedono indicatori e standard di qualità su alcuni aspetti rilevanti della qualità del servizio.

Pertanto, benché le aziende di trasporto abbiano fino ad oggi assicurato livelli adeguati di qualità del servizio, l'Autorità ritiene opportuno, in parallelo alle iniziative di altri Regolatori esteri, avviare una consultazione per individuare regole più dettagliate in tema di sicurezza, continuità e qualità commerciale. Le proposte formulate dall'Autorità intendono principalmente uniformare la regolazione tenendo conto di eventuali differenze tra il trasporto nazionale e regionale del gas, attraverso:

  • l'ulteriore miglioramento della qualità del servizio di trasporto del gas erogata da ciascuno degli operatori coinvolti;

  • l'omogeneizzazione dei livelli minimi di qualità erogati dalle diverse aziende di trasporto;

  • il rafforzamento della tutela degli utenti del servizio e dei clienti finali allacciati alle reti di trasporto, anche attraverso una maggiore accessibilità alle informazioni.

Nel Documento di consultazione l'Autorità presenta:

  • gli esiti più rilevanti del benchmarking internazionale effettuato sul tema della regolazione della qualità del trasporto di gas;

  • proposte preliminari sulla sicurezza, sulla continuità e sulla qualità commerciale del trasporto di gas;

  • integrazioni alla regolazione della qualità del gas introdotta con la deliberazione n. 185/05, anche in merito all'attribuzione del contenuto energetico del gas fornito ai clienti finali.

Il Documento per la consultazione, dopo avere individuato come soggetti destinatari delle proposte tutti i trasportatori (sia nazionali sia regionali), presenta proposte preliminari in tema di sicurezza del trasporto per ciascuno dei seguenti aspetti:

  • ispezione e sorveglianza delle reti, prevedendo l'obbligo di sottoporre ogni anno l'intera rete a sorveglianza, nonché obblighi di registrazione e di comunicazione che consentano all'Autorità di vigilare sulle attività svolte;

  • emergenze di servizio, prevedendo una classificazione delle emergenze in base alla tipologia dell'evento ed un rafforzamento degli attuali obblighi di registrazione e di comunicazione;

  • protezione catodica, demandando all'Associazione per la protezione dalle corrosioni elettrolitiche (Apce) la definizione di linee-guida per la migliore gestione degli impianti di protezione catodica;

  • odorizzazione del gas (limitatamente ai clienti finali civili allacciati direttamente alla rete di trasporto), prevedendo obblighi di registrazione e di comunicazione che consentano all'Autorità di vigilare su tale aspetto rilevante.

Per quanto riguarda la continuità del servizio, il Documento per la consultazione presenta proposte preliminari in relazione ai seguenti aspetti:

  • interruzioni della fornitura nei punti di riconsegna con e senza preavviso, prevedendo obblighi di registrazione e di comunicazione ed ipotizzando la possibile introduzione di indennizzi automatici per interruzioni senza preavviso dovute a responsabilità del trasportatore;

  • riduzione della capacità nei punti di riconsegna, prevedendo un unico standard per tutte le aziende di trasporto.

In relazione agli aspetti di qualità commerciale l'Autorità propone di:

  • confermare i 4 standard già presenti nei "codici di rete” (aggiornamento del codice di rete, cessioni di capacità, programmi degli interventi manutentivi, contabilità del gas trasportato nel mese), rendendoli uguali per tutte le aziende di trasporto, con un rinforzo degli obblighi di registrazione e di comunicazione;

  • prevedere standard di tempestività di ripristino dei sistemi informatici, in caso di guasto;

  • introdurre standard generali di tempestività per l'invio di preventivi per nuovi allacci ai gasdotti;

  • prevedere obblighi di informazione mensile tempestiva della previsione della domanda;

  • introdurre standard generali e garantiti per alcune delle prestazioni più frequentemente richieste dagli utenti del servizio (ad esempio, conferimenti di capacità, verifica dei dati di misura verbalizzati).

In esito all'esame delle osservazioni al primo Documento di consultazione, che devono pervenire all'Autorità entro il 12 febbraio 2007, è previsto un secondo Documento di consultazione, da pubblicarsi entro settembre 2007, che conterrà le proposte finali in tema di regolazione della qualità del servizio di trasporto del gas.