Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione
Comunicato stampa

Iniziative per lo sviluppo del dialogo con gli "stakeholders” di settore e dei processi di consultazione

Milano, 16 agosto 2006

Nei primi sette mesi del 2006, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha pubblicato 22 Documenti per la consultazione preventiva e finalizzata alla conseguente adozione dei propri provvedimenti. Le consultazioni sono aperte e dedicate a tutti i potenziali interessati: consumatori, operatori, loro associazioni; istituzioni; organizzazioni sindacali; singoli cittadini.

A beneficio del dialogo, sono stati ampliati i tempi a disposizione per ogni consultazione; ciò al fine di facilitare l'invio all'Autorità di osservazioni o proposte da parte di ogni eventuale interessato. Il tempo medio per ogni consultazione registrato nel primo periodo del 2006, supera infatti i 45 giorni e quindi migliora del 14% quello del 2005.

La tendenza allo sviluppo dello strumento consultazioni si era già manifestata l'anno scorso. Tra il 2004 e il 2005, infatti, la produzione deliberativa dell'Autorità è cresciuta nel complesso del 20% e la parte dei provvedimenti 2005 che ha segnato il maggior incremento riguarda proprio i procedimenti di consultazione; essi sono cresciuti del 67%, rispetto all'anno precedente, fino a costituire più di un quarto del totale. Inoltre, la media dei giorni dedicati alla consultazione era già significativamente aumentata, dai 28 giorni del 2004 ai 38 del 2005.

In effetti, fin dal suo insediamento, l'Autorità ha adottato la formula innovativa delle consultazioni, finalizzate ad acquisire dai soggetti interessati indicazioni e pareri circa le opzioni regolatorie prospettate. L'impegno per la trasparenza si è poi accresciuto, attraverso l'introduzione dell'Analisi di impatto della regolazione (Air) e l'adozione di piani triennali, aggiornabili annualmente; si tratta di piani finalizzati anche a rendere pubblici con molto anticipo gli obiettivi, di breve e medio periodo, dell'Autorità nonché gli orientamenti operativi e le scadenze previste per le proprie attività.

L'ultimo Piano triennale 2006-2008 è stato oggetto di una recente consultazione pubblica nel corso delle Audizioni generali che si sono tenute immediatamente dopo la presentazione al Parlamento e al Governo della Relazione annuale 2005; ciò per poter esaminare ogni contributo utile all'elaborazione del prossimo Piano triennale 2007-2009.

Alle Audizioni generali di luglio, ha partecipato un folto gruppo di soggetti interessati: rappresentanti di consumatori e loro associazioni, operatori ed associazioni imprenditoriali, sindacati, associazioni ambientaliste, istituti di ricerca, aziende di consulenza.