Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Doc. di Consultazione

Comunicato stampa

Elettricità e gas: "unbundling" e trasparenza gestionale

Pubblicato un documento di consultazione per rendere sempre più trasparenti le gestioni ed i costi delle imprese che operano nei settori energetici

Milano, 16 marzo 2006

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha pubblicato un documento per la consultazione in merito a nuove proposte sulla separazione delle attività, per aumentare la trasparenza delle gestioni e dei costi nei settori dell'elettricità e del gas. Il documento è disponibile sul sito www.autorita.energia.it.

Le proposte dell'Autorità si inquadrano nel più ampio scenario in cui, per alcuni settori delle attività energetiche (in particolare quelli svolti in concessione, ovvero essenziali per la liberalizzazione dei mercati energetici), il quadro legislativo possa orientarsi verso una separazione proprietaria delle attività ed una loro vera terzietà ed indipendenza. In questa prospettiva e nell'ambito delle proprie competenze, la proposta è orientata non solo a migliorare le basi informative per le attività di regolazione economica a tutela dei clienti finali, ma anche a promuovere, a tutela della concorrenza, una gestione delle attività effettivamente neutrale rispetto a tutti gli operatori o clienti serviti; una gestione tale da impedire ogni eventuale utilizzazione discriminatoria e poco trasparente delle informazioni sensibili.

Le proposte dell'Autorità modificano e integrano le regole di separazione amministrativa e contabile (unbundling) già fissate con le deliberazioni n. 310/01 e n. 311/01 del 21 dicembre 2001, rispettivamente per i settori dell'energie elettrica e del gas; le nuove proposte mirano a garantire:

Le proposte contenute nel documento per la consultazione prevedono in particolare di:

Con il documento di consultazione, per quanto riguarda la separazione contabile, vengono formulate anche proposte per contemperare le esigenze di semplificazione e di armonizzazione delle regole con la completezza delle informazioni, al fine di limitare l'onere per gli operatori di settore.

I soggetti interessati potranno inviare osservazioni e contributi propositivi, entro il 26/04/06, all'indirizzo: Autorità per l'energia elettrica e il gas, Direzione Tariffe, Piazza Cavour 5 - 20121 Milano, tel. 02-65565.311 - fax: 02-65565.222, e-mail: tariffe@autorita.energia.it