Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Segnalazioni

Comunicato stampa

Iniziative dell'Autorità per il contenimento dei prezzi del gas

Segnalazione a Parlamento e Governo ed appello al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar Lombardia di annullamento della deliberazione n. 248/04

Milano, 08 settembre 2005

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha deciso di proporre appello innanzi al Consiglio di Stato avverso la sentenza del Tar Lombardia che ha annullato la deliberazione dell'Autorità n. 248/04. Tale deliberazione modificava il precedente meccanismo di indicizzazione della componente "materia prima gas", integrando la formula di aggiornamento trimestrale in modo da attenuare l'incidenza delle quotazioni dei prodotti petroliferi sui prezzi di riferimento del gas per i clienti finali.
La conferma di quanto disposto dall'Autorità risulterebbe di particolare importanza anche alla luce della grave congiuntura internazionale che sta riguardando i prezzi del petrolio.

In considerazione del fatto che le motivazioni della sentenza del Tar mettono tra l'altro in discussione i poteri di regolazione dell'Autorità, è stato anche deciso l'invio di una segnalazione al Parlamento ed al Governo con la quale:

Il documento è disponibile sul sito www.autorita.energia.it.

In particolare l'Autorità intende contestare il presupposto della sentenza del Tar secondo cui le attività di produzione, importazione, esportazione, stoccaggio non in sotterraneo, acquisto e vendita di energia ai clienti idonei, nonché di trasformazione delle materie fonti di energia, sarebbero sottratte alla regolazione, in quanto pienamente liberalizzate.
Il consolidamento della interpretazione sostenuta dal Tar provocherebbe notevoli danni ai clienti finali, anche in considerazione del fatto che non si è ancora concluso il processo per una effettiva concorrenza, a vantaggio dei consumatori, nell'esercizio delle attività liberalizzate.