Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Doc. di Consultazione

Comunicato stampa
Diffuso un documento per la consultazione

Avviato il processo per la definizione delle regole per le importazioni di elettricità del prossimo anno

Milano, 04 agosto 2005

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha avviato il processo per la definizione delle regole che governeranno le importazioni di elettricità nel prossimo anno, pubblicando un documento per la consultazione rivolto a tutti i soggetti interessati, in particolare gli operatori nazionali. Come noto, a motivo dei minori costi di produzione elettrica nei Paesi confinanti, le importazioni di elettricità costituiscono un importante elemento per il contenimento dei prezzi medi italiani. Il documento per la consultazione è disponibile sul sito www.autorita.energia.it

Il documento dell'Autorità tiene conto dell'entrata in vigore, dal 1° luglio 2004, del Regolamento europeo che innova sostanzialmente il quadro di riferimento anche in materia di scambi transfrontalieri di energia elettrica, prevedendo che le assegnazioni di capacità di trasporto sugli elettrodotti internazionali siano attribuite ai richiedenti secondo criteri di mercato.

Già per l'anno 2005, l'Autorità, in accordo con il Ministero delle Attività Produttive, si è impegnata nell'adozione graduale di meccanismi regolatori compatibili con le disposizioni del Regolamento senza impatti negativi sul mercato nazionale.

Sulla base dall'esperienza del primo anno di attuazione del Regolamento, l'Autorità intende proseguire nella sua linea di impegno coinvolgendo quanto più possibile anche gli organismi istituzionali esteri interessati dall'assegnazione di capacità di trasporto sulla frontiera italiana rinnovando l'intenzione di proporre l'assegnazione della capacità in modo congiunto con ciascuno Stato confinante appartenente all'Unione Europea ed, eventualmente, l'assegnazione autonoma di almeno il 50% della capacità sulle altre frontiere (la regolazione dell'altro 50% restando nella disponibilità delle istituzioni dello Stato estero).

Con questi obiettivi, il documento diffuso dall'Autorità illustra orientamenti e valutazioni anche su di un meccanismo di assegnazione esplicita della capacità di trasporto: un'asta accompagnata da strumenti tali da favorire la concorrenza e il contenimento dei prezzi di assegnazione. Gli elementi acquisiti dalla consultazione verranno, altresì, condivisi con il Ministero delle Attività produttive e utilizzati nella prosecuzione dei colloqui tecnici con le Autorità di regolazione dei Paesi confinanti al fine di accordarsi per l'effettuazione di procedure congiunte.

Il termine per l'invio delle osservazioni al documento è fissato al 12 settembre 2005, in modo da definire le nuove regole entro il prossimo autunno, in tempo utile affinché gli operatori possano gestire al meglio le proprie scelte sulle forniture d'elettricità estere e nazionali per il 2006.