Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione
Comunicato stampa

Tariffa gas: ricorso urgente al Consiglio di Stato

Milano, 27 gennaio 2005

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha deciso di ricorrere urgentemente al Consiglio di Stato per ottenere l'annullamento dell'ordinanza del 25 gennaio scorso del Tar per la Lombardia che ha sospeso la delibera di aggiornamento trimestrale delle tariffe del gas.

La delibera di adeguamento tariffario del 29 dicembre scorso aveva determinato un contenuto aumento delle tariffe del gas (2%, pari a 16 euro su base annua) intervenendo sul metodo di calcolo dell'aggiornamento del costo della materia prima gas per adeguarlo alle nuove condizioni dei mercati internazionali di approvvigionamento. In assenza delle modifiche del metodo di calcolo, contro le quali imprese del settore hanno ricorso al Tar, l'aumento per i consumatori finali sarebbe stato del 3,7%, pari ad una maggiore spesa annua di 29 euro.

L'Autorità ritiene che, nell'interesse dei consumatori e delle medesime imprese, esposte al rischio di dover provvedere a una serie di eventuali conguagli, sia opportuno attendere la prossima decisione del Consiglio di Stato, prevista entro il mese di febbraio, prima di intervenire nuovamente sulla metodologia di calcolo.