Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa
Comunicato stampa congiunto:
Autorità per l'energia elettrica e il gas - Guardia di Finanza

L'Autorità e la Guardia di Finanza a tutela dei consumatori di gas: partono controlli di sicurezza in tutta Italia

Milano, 08 novembre 2004

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas, in collaborazione con il Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza, ha avviato la campagna di controlli sulla qualità del gas fornito ai cittadini attraverso le reti di distribuzione locali, prevista dalla delibera n. 125/04 dello scorso 22 luglio. I controlli, svolti in collaborazione anche con la Stazione Sperimentale Combustibili di San Donato Milanese, hanno lo scopo di verificare il grado di odorizzazione, il potere calorifico e la pressione del gas fornito ai clienti finali. Da questi parametri di qualità dipendono sia la correttezza degli importi pagati dai cittadini sia la sicurezza del servizio.

Nel periodo novembre 2004 - settembre 2005 saranno effettuati controlli a campione nei confronti delle imprese di distribuzione sparse su almeno 50 aree di tutto il territorio nazionale. I controlli in campo saranno effettuati da militari della Guardia di Finanza e tecnici, nonché eventuale personale dell'Autorità.

Saranno effettuate rilevazioni presso i gruppi di riduzione finale, cioè i punti in cui il gas immesso nella rete di distribuzione deve già avere le caratteristiche di pressione, potere calorifico e odorizzazione che presenterà poi nel momento del concreto utilizzo da parte dei clienti finali. Saranno anche effettuati prelievi di campioni da esaminare in laboratorio.

Determinante nell'operazione è il contributo delle Fiamme Gialle, che, attraverso gli uomini del Nucleo Speciale Tutela Mercati, garantisce la correttezza dei controlli e tutela cittadini e distributori. A seguito dell'esito di tali controlli, l'Autorità potrà disporre ulteriori ispezioni ed eventualmente attivare le procedure previste in caso di infrazioni.

I controlli tecnici sulla qualità del gas disposti dalla delibera n. 125/04 sono aggiuntivi ai controlli già avviati in conformità al Regolamento delle attività di accertamento della sicurezza degli impianti di utenza gas, deliberato lo scorso 18 marzo, che prevedono nuovi accertamenti sulla sicurezza degli impianti domestici (tubazioni, canne fumarie, fori di aerazione, etc). Con questa ampia gamma di provvedimenti e di controlli, disposti dall'Autorità, risulta fortemente rafforzata la tutela dei consumatori di gas.