Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Doc. di Consultazione

Comunicato stampa
Diffuso un documento per la consultazione

Mercato elettrico: indicazioni dell'Autorità per promuovere la concorrenza e prevenire rialzi ingiustificati dei prezzi

Milano, 23 giugno 2004

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha diffuso un documento per la consultazione con indicazioni sui provvedimenti che si appresta ad adottare per promuovere la concorrenza nel mercato dell'elettricità e prevenire possibili rialzi dei prezzi dovuti a posizioni di dominanza di alcuni produttori a livello zonale o nazionale. Il documento è disponibile sul sito internet www.autorita.energia.it

Da una prima sommaria analisi sulla pluralità di offerta di elettricità nelle diverse zone del Paese sono infatti emerse indicazioni su prezzi non in linea con quanto si sarebbe potuto prevedere sia in relazione ai costi storici di produzione che all'adeguatezza della capacità di produzione rispetto alla domanda.

Per promuovere condizioni di mercato realmente competitive, l'Autorità è orientata ad affidare al Gestore della rete di trasmissione nazionale, per periodi limitati nel tempo, l'offerta in borsa relativa alla produzione degli impianti che permettono ad alcuni operatori di determinare autonomamente i prezzi del mercato in certe zone e ore della giornata, in assenza di concorrenza. Tale meccanismo di intervento sarà limitato al corrente anno e mira a evitare distorsioni dovute a situazioni di dominanza.

Il prezzo dei quantitativi di elettricità prodotti seguendo le istruzioni del Gestore della rete sarà determinato dallo stesso mercato, ricondotto però ad un contesto di adeguata concorrenzialità. In particolari condizioni di mercato, nelle quali il nuovo meccanismo non permettesse la puntuale copertura dei costi di produzione, i proprietari degli impianti potranno richiedere integrazioni analogamente a quanto già previsto per gli impianti la cui produzione è obbligatoria per motivi di sicurezza del sistema elettrico nazionale.

I provvedimenti illustrati nel documento per la consultazione si inquadrano nella fase di rodaggio e necessaria transitorietà che sta vivendo il mercato organizzato dell'elettricità, avviato soltanto lo scorso 31 marzo. L'Autorità è impegnata nell'attività di continua sorveglianza e verifica dei comportamenti degli operatori affinché, sulla base dell'esperienza acquisita e dei continui affinamenti, si possa pervenire ad un contesto sufficientemente concorrenziale.

Prosegue intanto l'istruttoria conoscitiva avviata lo scorso 9 giugno con l'obiettivo di verificare se gli aumenti verificatisi nelle sessioni di borsa di quei giorni, ed in particolare i differenziali di prezzo riscontrati tra le diverse zone del Paese e il prezzo medio nazionale, siano da attribuire a situazioni contingenti (congestioni sulla rete o indisponibilità di impianti di produzione) o a esercizio di potere di mercato da parte di produttori di elettricità in posizione dominante nell'offerta a livello zonale o nazionale.

Obiettivo dell'Autorità è aumentare la quota di approvvigionamento di elettricità da parte dell'Acquirente Unico a prezzi costanti e più vantaggiosi per le forniture al mercato vincolato.