Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Più energia elettrica di importazione a basso costo destinata a famiglie, commercio e artigianato

Milano, 12 giugno 2004

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha attribuito in via esclusiva all'Acquirente Unico la capacità di trasporto dell'elettricità sulle reti transfrontaliere resa disponibile dal ricorso alle clausole di interrompibilità previste nei contratti di importazioni dell'EdF. Il provvedimento, disponibile sul sito www.autorita.energia.it, permetterà di destinare al mercato vincolato (famiglie, artigianato, commercio) una quota aggiuntiva di elettricità a basso costo per circa 2 TWh.

Il contratto pluriennale di importazione di elettricità con l'EdF, trasferito dall'Enel all'Acquirente Unico dallo scorso gennaio, contiene delle clausole di interrompibilità e modulabilità che permettono al fornitore di ridurre, a propria discrezione ma entro limiti complessivi giornalieri e annuali prestabiliti, le quantità fornite giorno per giorno. La capacità di trasporto che si rende disponibile sulle linee internazionali per tali riduzioni di carico finora è stata assegnata dal Gestore della rete, tramite gara, al miglior offerente. Tuttavia lo svolgimento di tali gare veniva spesso pregiudicato dalla ristrettezza dei tempi disponibili per l'esecuzione delle gare.

Il provvedimento dell'Autorità, attribuendo all'Acquirente Unico la disponibilità esclusiva della capacità di trasporto che si rende libera, permette allo stesso di provvedere alla sottoscrizione di ulteriori contratti di importazione.

Obiettivo dell'Autorità è aumentare la quota di approvvigionamento di elettricità da parte dell'Acquirente Unico a prezzi costanti e più vantaggiosi per le forniture al mercato vincolato.