Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Ridotte del 17% nel 2002 le interruzioni di elettricità sulle reti locali di distribuzione (*) Alle imprese distributrici premi per 146,7 milioni di euro e penalità per 31,8 milioni

Milano, 15 dicembre 2003

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha provveduto alla verifica dei livelli di qualità per l'anno 2002 e all'applicazione del sistema di incentivi e penalità per i distributori di energia elettrica dopo un intenso programma di controlli sui dati dichiarati dai distributori. Il provvedimento è disponibile sul sito www.autorita.energia.it

Fra il 2001 e il 2002 la durata media delle interruzioni in bassa tensione (da non confondere con i blackout nazionali) diminuisce da 118 minuti persi per cliente l'anno a 98 minuti mentre il numero delle interruzioni per cliente l'anno da 3,5 a 2,9: il miglioramento medio è del 17 %. Significativa la riduzione della durata delle interruzioni di Enel Distribuzione nel centro (20%) e nel sud (22%) e più modesta nel nord ( 9%) dove si partiva però da livelli medi migliori. Miglioramenti netti si registrano anche per alcune imprese elettriche locali (Aem Torino 24%, Amps Parma 46%, Meta Modena 52%); rispetto al 2001 Acea Roma peggiora del 34%.

Per il 2002 complessivamente le imprese distributrici hanno ricevuto circa 115 milioni di euro pari alla differenza fra incentivi (146,7 milioni di euro) e penalità (31,8 milioni di euro) ricevute: l'Enel distribuzione riceve premi per 114 milioni di euro mentre l'Acea Roma paga 3,9 milioni di euro di penalità.

Il sistema definito dall'Autorità prevede obblighi di miglioramento della continuità del servizio in ciascuna delle 315 zone distinte per densità abitativa in cui è stato suddiviso l'intero territorio nazionale: per le imprese distributrici che riducono le interruzioni in misura maggiore di quanto previsto dall'Autorità, sono previsti incentivi; in caso di mancato rispetto degli obblighi sono previste penalità.

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha pubblicato sul proprio sito internet tutti i dati sulle interruzioni elettriche, con possibilità di interrogare on line le banche dati per tutto il periodo 1998-2002 (www.autorita.energia.it)