Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Comunicati stampa

Doc. di Consultazione

Comunicato stampa

Le proposte dell'Autorità per ridurre le interruzioni locali del servizio elettrico nel periodo 2004 - 2007: nuova consultazione con i soggetti interessati

Milano, 02 dicembre 2003

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha diffuso oggi un documento per la consultazione per la regolazione della continuità del servizio di distribuzione dell'energia elettrica per il prossimo quadriennio. Il documento è disponibile su internet al sito www.autorita.energia.it

Fra le principali novità previste per il periodo 2004 - 2007 vi è quella di una maggior tutela dei clienti "serviti peggio" che verrebbe realizzata con l'introduzione di un tetto al numero di interruzioni annue per un cliente in media e alta tensione e di rimborsi individuali per quelli che subiscono troppe interruzioni. Viene definita inoltre la "liberalizzazione" dei contratti per la qualità, introducendo la facoltà, per le imprese fornitrici e i clienti finali, di stipulare propri contratti con livelli di qualità diversi e migliorativi rispetto a quelli stabiliti dall'Autorità, con premi annui a carico dei clienti o rimborsi per mancato rispetto. Il documento prevede infine un ulteriore rafforzamento della regolazione attualmente in vigore che definisce per ogni area del paese precisi obiettivi annui di riduzione della durata media delle interruzioni generate in ambito locale e un meccanismo di incentivi e penalità per i distributori.

Nel complesso il documento definisce meglio le proposte avanzate dall'Autorità nel luglio scorso in materia di continuità (interruzioni) del servizio di distribuzione già sottoposte ad un ampio giro di consultazione e di audizioni con tutti i soggetti interessati. Per quanto riguarda le proposte in materia di qualità commerciale (rapporti contrattuali tra fornitori e clienti dei servizio di distribuzione, misura e vendita dell'energia elettrica, vedi comunicato stampa 24 giugno 2003) l'Autorità ritiene sufficiente la consultazione conclusa: il provvedimento che verrà emanato terrà conto delle osservazioni pervenute e in particolare delle proposte di semplificazione avanzate da alcuni operatori.

Per definire meglio la regolazione delle interruzioni locali sulle reti di distribuzione, aderendo anche alla richiesta dei soggetti interessati, l'Autorità ha ritenuto opportuno raccogliere ulteriori contributi e osservazioni dai soggetti interessati che potranno arrivare sino al 12 dicembre 2003.