Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Stranded cost: pubblicati i ricavi riconosciuti degli impianti Elettrogen

Milano, 25 maggio 2001

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha deliberato i criteri di calcolo per la determinazione dell'ammontare complessivo degli stranded cost degli impianti che ne hanno diritto in base ai decreti ministeriali 26 gennaio 2000 e 17 aprile 2001. L'Autorità ha anche provveduto alla puntuale determinazione dell'ammontare dei ricavi riconosciuti per ciascuno degli impianti della società Elettrogen per l'anno 2000 e le modalità di aggiornamento da applicare nei prossimi 6 anni sulla base dei dati che saranno disponibili anno per anno. Gli ammontari saranno calcolati annualmente a consuntivo dalla Cassa conguaglio per il settore elettrico. Le due delibere sono disponibili sul sito dell'Autorità www.autorita.energia.it

Gli stranded cost sono sovracosti di produzione relativi ad impegni assunti dalle società elettriche prima della liberalizzazione che non possono essere recuperati a causa dell'apertura del mercato, compromettendo la redditività dell'impresa. La loro quantificazione è regolata dai decreti ministeriali che a tal fine prevedono che l'Autorità determini i ricavi necessari a ciascun impianto per coprire i propri costi fissi, il costo unitario variabile riconosciuto per ciascun impianto e la sua producibilità convenzionale, nonché il prezzo all'ingrosso dell'energia elettrica ceduta sul mercato nazionale (libero e vincolato). Nel complesso, questi elementi rappresentano la base per il calcolo della quota dei costi fissi che l'impianto non riesce a coprire attraverso i ricavi da vendita di elettricità e servizi connessi, cioè degli stranded cost.

L'aggiornamento con cadenza annuale dei ricavi riconosciuti terrà conto dell'indice di variazione dei prezzi al consumo, di un recupero di produttività pari al 4% annuo in termini nominali e degli investimenti relativi ad impegni contrattuali assunti anteriormente al 19 febbraio 1997. È inoltre previsto che i ricavi riconosciuti siano adeguatamente ridotti nel caso in cui l'impianto ottenga ricavi ulteriori a quelli relativi alla cessione di energia elettrica, quali ad esempio quelli per la fornitura dei servizi di riserva al Gestore della rete.