Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione
Comunicato stampa

Ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza Tar che ha annullato in parte la nuova tariffa di distribuzione del gas

Milano, 17 luglio 2001

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ricorrerà al Consiglio di Stato contro la recente sentenza del Tar Lombardia n. 4659/2001 che ha annullato parte della deliberazione n. 237 del 28 dicembre 2000 con la quale sono state introdotte le nuove tariffe di distribuzione del gas. La parte annullata stabiliva che il costo del capitale investito fosse determinato attraverso criteri parametrici e non sui dati concreti della singola gestione, se sussitenti.

L'annullamento riguarda solo alcune imprese distributrici ed anche con riferimento ad esse non tocca l'impianto della nuova struttura tariffaria, compreso il sistema delle opzioni, in vigore dallo scorso 1 luglio. Il Tar si limita a prevedere una revisione del sistema parametrico, di per sé giudicato legittimo dallo stesso Tar. L'Autorità darà corso alla revisione in caso di conferma da parte del Consiglio di Stato.

Nel frattempo, per evitare nocive oscillazioni delle tariffe, sussistono ragioni di opportunità per il mantenimento integrale del nuovo sistema tariffario fino alla pronuncia definitiva del Consiglio di Stato, al quale l'Autorità richiederà, per gli stessi motivi, la sospensione urgente degli effetti della sentenza del Tar.