Emblema della Repubblica Italiana
Cerca |  Contatti |  English   
 
Menu di navigazione

Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato stampa

Tariffe per il bimestre novembre-dicembre 2001:in riduzione l'elettricità fermo il gas metano

Milano, 31 ottobre 2001

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha aggiornato le tariffe dell'energia elettrica e del gas metano per il prossimo bimestre novembre-dicembre 2001. L'elettricità scende dello 0,5 per cento in media nazionale mentre il gas metano resta fermo per il terzo bimestre consecutivo. Le delibere, di prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, sono disponibili sul sito www.autorita.energia.it

Tariffa elettrica.

La riduzione della componente tariffaria legata ai combustibili e l'aumento della componente tariffaria che sussidia gli impianti che producono energia con fonti assimilate e rinnovabili ha determinato comunque una diminuzione della tariffa elettrica media nazionale per gli utenti vincolati (che non possono scegliersi il fornitore: medie e piccole imprese, commercio, artigianato e domestici) dello 0,5 per cento, pari a circa 0,9 lire per kWh consumato al netto delle tasse. Per la famiglia residente con una potenza impegnata di 3 kW e consumi di 225 kWh mensili, che rappresenta la grande maggioranza dell'utenza domestica, si ha una riduzione di circa 240 lire lire a bimestre, imposte comprese (1.400 lire su base annua).

L'andamento dei prezzi internazionali dei combustibili nel quadrimestre giugno-settembre 2001, rispetto al quadrimestre precedente, ha determinato una riduzione della corrispondente voce di tariffa pari a 5 lire per kWh in media nazionale. La necessità di un maggior gettito da destinare al finanziamento degli incentivi agli impianti da fonti rinnovabili e assimilate ha determinato un aumento della corrispondente voce di tariffa di 4,1 lire per kWh in media nazionale.

Tariffa gas metano.

Nel caso del gas metano per usi di cucina e riscaldamento il sistema di medie mobili utilizzato per l'aggiornamento del costo della materia prima (a differenza dell'elettricità basato su sei mesi anziché su quattro) ha determinato l'invarianza delle tariffe rispetto ai precedenti bimestri luglio-agosto e settembre-ottobre.

Scende invece del 2,6 per cento in media nazionale la tariffa del gas di petrolio liquefatto ed altri gas distribuiti a mezzo di reti urbane, indicizzata ai prezzi del propano. Gli utenti interessati sono circa 30.000 e rappresentano lo 0,2 per cento degli utenti totali delle reti di distribuzione del gas.